Lauda rivela che Hamilton ha distrutto la sua stanza a Baku

26,267 viste

Il pilota della Mercedes era furioso per l'errore commesso in Q3 e per la contemporanea pole position di Nico Rosberg, quindi ha devastato la sua stanza privata negli uffici del team. Lauda lo ha confermato a Servus TV.

Sono passate ormai tre settimana dal GP d'Europa a Baku, ma nella serata di ieri Niki Lauda ha svelato un restroscena molto interessante. Ai microfoni di Servus TV, la televisione austriaca affiliata alla Red Bull, ha raccontato che Lewis Hamilton ha distrutto la sua stanza privata all'interno degli uffici Mercedes dopo aver sbattuto nelle qualifiche.

Sia chiara una cosa però, Lauda non ha voluto aggiungere ulteriore tensione al momento già molto particolare che si sta vivendo in Mercedes dopo l'ennesimo contatto tra il tre volte iridato e Nico Rosberg nell'ultimo giro del GP d'Austria. L'intervista, infatti, è andata in onda ieri sera, ma era stata registrata nella giornata di venerdì.

Quando è stato messo sotto pressione da Roger Benoit su questo rumor, Lauda alla fine ha ammesso: "Lo ha fatto perché aveva avuto un incidente. Dovrà pagare per questo, potete contarci. Mi ha detto che non potevo entrare perché stava per distruggere tutto. Questo è com'è andata".

C'è chi è pronto a scommettere però che Lewis fosse quasi più arrabbiato per la contemporanea pole position di Rosberg che per il suo errore. Insomma, ormai il clima all'interno della squadra di Brackley pare essere diventato davvero rovente.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Articolo di tipo Ultime notizie