Las Vegas fa un passo avanti verso l'accordo con la F.1

condivisioni
commenti
Las Vegas fa un passo avanti verso l'accordo con la F.1
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
11 giu 2016, 15:44

Una cordata di imprenditori cinesi sosterrà economicamente l'organizzazione americana. Il progetto del tracciato è già pronto ed utilizzerà parte della Strip.

Bernie Ecclestone
Bernie Ecclestone, annuncia un accordo di sponsorizzazione della F1 con Heineken
Bernie Ecclestone, annuncia un accordo di sponsorizzazione della F1 con Heineken

Le speranza di Las Vegas di poter ospitare un Gran Premio di Formula 1 nell'immediato futuro si sono fatte più concrete a seguito dell'ingresso di un gruppo di investitori cinesi tra gli organizzatori.

Stando alle indiscrezioni riportate dalla BBC, un gruppo di aziende con sede a Pechino sosterrà Farid Shidfar e la sua P2M Motorsport company.

Shidfar ha dichiarato: "Sono venuti da noi inaspettatamente alla fine dello scorso anno a causa delle attività in cui sono coinvolti nel Nevada e siamo in contatto da allora".

"I vantaggi che deriveranno da questo ingresso sono strategici e loro sono entusiasti di questa opportunità".

Se la situazione finanziaria per poter ospitare un Gran Premio a Las Vegas sembra essere ormai definita, lo stesso si può dire anche per quanto riguarda il layout del tracciato. Sempre secondo la BBC, infatti, Hermann Tilke ha già realizzato un progetto del circuito che avrà base nella Strip.

"Abbiamo disegnato un tracciato che prenderà vita solo parzialmente sulla Strip di Las Vegas e non avrà alcun impatto verso i resort" ha dichiarato Peter Wahl, partner di Hermann Tilke.

"Il tracciato ha una sua identità ed i piloti si troveranno impegnati nell'affrontare tratti caratterizzati da velocità elevate uniti a curve cieche".

"Il circuito è stato inoltre progettato per ospitare un elevato numero di spettatori e non vedo l'ora che la prima vettura accenda il motore. Credo che Las Vegas diventerà uno degli appuntamenti simbolo della Formula 1".

E' probabile che il primo appuntamento con il Gran Premio di Las Vegas possa disputarsi nel 2018, tuttavia Shidfar non ha escluso che si possa anche anticipare di un anno.

"C'è stato un meeting per programmare la gara per il 2018, ma potrebbe anche disputarsi nel 2017. Ci servono circa 14 mesi per prepararci per questa gara".

Prossimo articolo Formula 1
Analisi FIA: Alonso aveva sbattuto a Melbourne a 305 km/h con 46G

Articolo precedente

Analisi FIA: Alonso aveva sbattuto a Melbourne a 305 km/h con 46G

Prossimo Articolo

La Ferrari ha perso perché non ha pensato da vincente

La Ferrari ha perso perché non ha pensato da vincente
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Marco Di Marco
Tipo di articolo Ultime notizie