Lammers: "La F1 in Olanda potrebbe anche non correre nel 2020"

Jan Lammers ha ammesso che la pandemia di Coronavirus sta mettendo a rischio lo svolgimento il ritorno della Formula 1 a Zandvoort.

Lammers: "La F1 in Olanda potrebbe anche non correre nel 2020"

Ieri è giunta la notizia ufficiale che i GP d'Olanda e Monaco sono stati posticipati in calendario, ma dal Principato si sono affrettati a specificare che la gara è definitivamente cancellata.

Zandvoort resta nella lista di quelle per cui trovare un buco, probabilmente ad agosto; da tempo c'è il tutto esaurito per quanto riguarda i biglietti, ma non è ancora chiaro quali saranno gli sviluppi della malattia.

“Abbiamo accettato le conseguenze di questo problema, ci sono paesi nei quali l'allarme non è per nulla rientrato e non sappiamo ancora a che punto sarà il picco - spiega il responsabile del GP olandese a Motorsport.com - In Cina la situazione sta tornando sotto controllo, ma da noi? Purtroppo a volte sembra che siamo a posto, invece no".

"Chiaramente ci dispiace per i fan e per tutti quelli colpiti, ma per ora non siamo sicuri di nulla perché il virus può aprire diverse strade in questo momento. Sicuramente non vogliamo avere problemi o prendere rischi, alcune aziende sono in crollo proprio per le chiusure e non si può certo chiedere loro di aiutarci ora. Tutto il mondo si sta muovendo in una direzione e non sarebbe assolutamente stato giusto correre il 3 maggio. E anche se ci fossero state le possibilità, la gente come avrebbe reagito? Dal nostro punto di vista, dobbiamo solo aspettare e vedere; l'unica certezza è che non si correrà il 3 maggio, ma quando poi si potrà recuperarla?"

Riguardo un possibile rinvio ad agosto, Lammers ha paura che la situazione non migliori.

“Saremmo al settimo cielo se a luglio da noi e nel resto del mondo ci saremo liberati del virus definitivamente, ma quanto è realistica questa ipotesi? In questo momento dobbiamo prepararci ad ogni tipo di scenario, anche se qualcuno non gradirà il posticipo di un anno. Ad agosto potrebbe essere che sia meglio aspettare ancora, ma qui dipende da come vanno le cose nel mondo".

"Guardate a Bergamo, c'è un morto ogni 30 minuti. Un fan che compra il biglietto deve chiedersi cosa è peggio tra un Gran Premio o il dramma che stiamo vivendo. Un giorno stai bene, la settimana dopo ti trovi a lottare per la vita. Se non ti capita, devi ritenerti fortunato. E a volte non capisci cosa accade nel mondo fino a quando non succede a qualcuno vicino a te, aspetta che accada e vedrai".

condivisioni
commenti
F1 2021-2022: basi gettate, ma resta tanto da definire
Articolo precedente

F1 2021-2022: basi gettate, ma resta tanto da definire

Prossimo Articolo

Il Mondiale di F1 riparte: è virtuale e con piloti ufficiali!

Il Mondiale di F1 riparte: è virtuale e con piloti ufficiali!
Carica commenti
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021