La vita prima della Formula 1: Romain Grosjean

Esattamente otto anni fa, oggi, Romain Grosjean ha conquistato il suo primo podio in Formula 1 al Gran Premio del Bahrain per la Lotus.

La vita prima della Formula 1: Romain Grosjean

Da allora ha avuto una carriera sulle montagne russe, con diversi alti e bassi, ma qui vediamo come aveva dimostrato il suo potenziale nelle categorie junior.

2003

Nato a Ginevra, in Svizzera, Grosjean è uno di quei piloti che non hanno avuto un percorso chiaro verso la F1. Ha lasciato il karting nel 2003 per entrare nel Campionato di Formula Lista Junior 1.6, conquistando il titolo con la vittoria in tutti i 10 round.

2004

Romain Grosjean, SG Formula

Romain Grosjean, SG Formula

Photo by: Edd Hartley / Motorsport Images

Dopo un debutto così importante nel 2003, è passato alla Formula Renault 2.0 concentrandosi sulla Formula Renault 2.0 con un attacco completo al campionato francese, oltre a fare alcune uscite selezionate nel campionato europeo.

Il settimo posto finale nella serie francese non è stato male, con una vittoria, quattro podi e due pole per la SG Formula. In più, le nove gare della serie Euro per la stessa squadra gli sono state utili per accumulare esperienza, anche se sapeva che c'era bisogno di risultati migliori per fare un passo avanti nella sua carriera.

2005

Romain Grosjean, Signature-Plus

Romain Grosjean, Signature-Plus

Photo by: Andrew Ferraro / Motorsport Images

Rimasto con la SG Formula nel 2005, ha continuato nella stessa serie, dominando il campionato. Ha vinto dieci gare su 16, con 13 podi e 10 pole position. Le sue otto gare nel campionato europeo lo hanno portato al 12° posto in campionato con due podi. Alla fine del 2005 ha avuto poi la sua prima esperienza in F3, partecipando al GP di Macao con Signature-Plus e concludendo un rispettabile nono posto.

2006

Romain Grosjean, Signature Plus

Romain Grosjean, Signature Plus

Photo by: Elliot Patching / Motorsport Images

Il suo primo anno completo in Formula 3 è stato con il team Signature-Plus, ma è entrato anche a far parte del programma Renault F1 Development. La sua stagione nell'Europeo non fu un grande successo quell'anno: fu 13° in classifica con un solo podio. Il suo secondo tentativo a Macao è stato migliore (5°) e la sua prima gara al Masters F3 a Zandvoort ha avuto lo stesso risultato. Ma il suo anno non è stato privo di successi, in quanto ha vinto due gare in F3 britannica a Pau, segnando anche le due pole e i giri più veloci.

2007

Romain Grosjean, ASM Formula 3, Dallara F305 Mercedes

Romain Grosjean, ASM Formula 3, Dallara F305 Mercedes

Photo by: Sutton Images

L'anno successivo è passato al team ASM Formule 3, ma il programma che aveva era quasi lo stesso: Euro F3, Macau e Masters. I risultati però sono stati differenti: ha vinto il titolo F3 battendo Sebastien Buemi, Nico Hulkenberg e Kamui Kobayashi con sei vittorie, 12 podi e 4 pole.

Partiva dalla pole position nella F3 Masters a Zandvoort, ma ha chiuso solo 14°, mentre a Macao non è andata molto meglio con un ottavo posto dopo essere partito dal 21° posto in griglia.

2008

Romain Grosjean and Nanni Rodriguez

Romain Grosjean and Nanni Rodriguez

Photo by: GP2 Series Media Service

Dal 2008 al 2011, la GP2 ha avuto un campionato "invernale" con la maggior parte delle gare disputate in Asia prima che l'azione prendesse il via in Europa. Grosjean è entrato in entrambe le serie e ha vinto il Campionato Asiatico con quattro vittorie, cinque podi e quattro pole position: battendo ancora una volta Buemi.

La prima parte della sua campagna europea di GP2 non è andata così bene per una chance di titolo, con una sola vittoria e un altro podio nella prima metà della stagione. Le cose sono andate meglio nella seconda metà (una vittoria e quattro podi), anche se il titolo era già fuori portata, con Giorgio Pantano che si è aggiudicato la corona. Grosjean avrebbe potuto finire più in alto del quarto posto in classifica, ma un incidente con Lucas di Grassi nella gara sprint di Valencia gli è costato caro.

2009

Race winner Romain Grosjean, Barwa Campos Team

Race winner Romain Grosjean, Barwa Campos Team

Photo by: Mandoga Media

L'anno successivo fu un po' strano per Romain. Il suo secondo anno in GP2 è stato con il team Barwa Addax e ha iniziato molto forte con due vittorie, tre podi e tre pole. Poi c'è stato un grosso incidente durante la gara sprint di Monaco, un altro ritiro nella gara successiva e nessun altro podio.

Non ha però terminato la sua stagione in GP2, in quanto è stato chiamato dal team Renault F1 a prendere il posto di Nelson Piquet Jr. per il resto della stagione, sulla scia della polemica del "Crashgate" di Singapore. Ma l'inizio della sua carriera in F1 non è stato positivo e non è stato confermato per il 2010.

2010

Romain Grosjean

Romain Grosjean

Photo by: GP2 Series Media Service

A volte nella vita è meglio fare due passi indietro prima di andare avanti. Qualcosa del genere deve aver attraversato la mente di Grosjean alla fine del 2009.

Ha elaborato un programma con quante più gare possibili. È stato ingaggiato dal DAMS per fare la serie Auto GP. Questo ha funzionato bene perché si è portato a casa il titolo Auto GP facilmente, nonostante non abbia partecipato a tutti i round del campionato. Dopo aver vinto l'Auto GP è tornato alla GP2 con DAMS, e in otto gare è salito due volte sul podio.

Oltre alle gare in monoposto ha partecipato anche alla 24 Ore di Le Mans, alla 24 Ore di Spa e al FIA GT per la Matech Competition. Non ha terminato la gara di Le Mans, ma un discreto 16° posto a Spa non è stato male per un debutto nell'endurance, mentre è stato molto bravo nel FIA GT vincendo due round su cinque insieme a Thomas Mutsch.

2011

Romain Grosjean celebrates winning the 2011 GP2 Series title

Romain Grosjean celebrates winning the 2011 GP2 Series title

Photo by: GP2 Media Service

Nel 2011, Grosjean è con il DAMS e il piano era di fare solo monoposto. Come nel 2008 ha partecipato alla serie invernale 'GP2 Asia': vincere di nuovo il titolo con una vittoria, due podi e due pole position.

E' stata un'iniezione di fiducia in vista di un altro assalto in GP2 e questa volta è stata una stagione di successo. Cinque vittorie, 10 podi, quattro giri veloci e una pole position gli hanno assicurato il titolo e hanno contribuito a convincere Lotus a promuoverlo in F1: dove è rimasto fino al 2015.

Se si guardano le statistiche della carriera di Grosjean vedrete nei suoi primi anni di attività, ha avuto quasi sempre un anno con un titolo seguito da un anno senza titolo, ma poi l'anno dopo ha vinto di nuovo un titolo.

Alcuni di questi titoli sono stati meno di rilievo di altri, ma ha mantenuto il suo obiettivo ed ha dimostrato in tutto e per tutto di essere veloce.

Fonte: Forix.com

Motorsportstats: https://results.motorsportstats.com/drivers/romain-grosjean/career

condivisioni
commenti
Imola sogna una gara di F1 a porte chiuse

Articolo precedente

Imola sogna una gara di F1 a porte chiuse

Prossimo Articolo

Leclerc: "La F1 deve restare high tech, ma con dei compromessi"

Leclerc: "La F1 deve restare high tech, ma con dei compromessi"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Romain Grosjean
Autore Jan Sergeant
Piola: "Monte Carlo, toboga che si prepara in modo unico" Prime

Piola: "Monte Carlo, toboga che si prepara in modo unico"

A meno di sette giorni dal Gran Premio di Monaco di Formula 1, Giorgio Piola e Franco Nugnes ci parlano delle novità tecniche che le scuderie erano solite realizzare per l'appuntamento nel Principato. E sulla flessione delle ali attuali scopriamo che...

Hamilton vs Verstappen: fino a quando il duello resterà pulito? Prime

Hamilton vs Verstappen: fino a quando il duello resterà pulito?

Nelle prime quattro gare della stagione Hamilton e Verstappen hanno regalato intense lotte ruota a ruota, senza mai arrivare allo scontro. Questa pace armata durerà quando si arriverà al momento clou della stagione?

Formula 1
15 mag 2021
Mick Schumacher: dopo 4 gare se la gioca già con la Williams Prime

Mick Schumacher: dopo 4 gare se la gioca già con la Williams

Il tedesco della Haas in queste prime quattro gare ha mostrato progressi evidenti e dopo aver annientato il suo compagno di team Mazepin è già riuscito a mettere sotto pressione in più di una occasione Latifi.

Formula 1
15 mag 2021
Tsunoda: il super esordio in F1 è un'arma a doppio taglio Prime

Tsunoda: il super esordio in F1 è un'arma a doppio taglio

I primi punti all'esordio in F1, a Sakhir, poi ecco le prime difficoltà. Analizziamo motivi e perché del momento duro che sta attraversando il promettente giapponese dell'AlphaTauri dopo un avvio di stagione folgorante.

Formula 1
14 mag 2021
Chinchero racconta Max Verstappen - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Max Verstappen - It's a long way to the top

14esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Max Verstappen. Buon ascolto!

Formula 1
13 mag 2021
F1 Stories: il GP di Spagna 2021 Prime

F1 Stories: il GP di Spagna 2021

Andiamo a ripercorrere tutte le emozioni che ci ha offerto il Gran Premio di Spagna di Formula 1

Formula 1
13 mag 2021
Bottas: come finire in un... buco nero Prime

Bottas: come finire in un... buco nero

Il finlandese sta vivendo una stagione in Mercedes molto diversa da quelle precedenti: sa di non essere in lizza per un rinnovo del contratto (il suo posto è promesso a Russell), non deve puntare a traguardi troppo ambiziosi altrimenti toglie punti a Hamilton nel duello con Verstappen, ma non può nemmeno tirare i remi in barca perché rischia di essere sostituito. Eppure sarà l'uomo determinante per conquistat dell'ottavo titolo Costruttori.

Formula 1
12 mag 2021
Alonso, torero dalla spada spuntata Prime

Alonso, torero dalla spada spuntata

Fernando Alonso ha chiuso il GP di Spagna di Formula 1 in diciassettesima posizione, doppiato e ben lontano dalla zona punti. L'asturiano è apparso in difficoltà per tutto il fine settimana, dove è stato regolarmente "suonato" dal compagno di team Esteban Ocon. L'augurio è che, da Monaco in avanti, Alonso possa invertire la china

Formula 1
11 mag 2021