La Red Bull propone alla FIA una soluzione alternativa all'Halo

La Red Bull Racing nel meeting di oggi a Londra ha presentato alla FIA un versione di abitacolo chiuso che si pone in contrapposizione alla proposta della Mercedes.

La Red Bull Racing ha presentato oggi uno studio di protezione dell’abitacolo in opzione all’Halo che è la soluzione della Mercedes scelta finora dalla FIA.

Gli ingegneri di cinque squadre di F.1 – fra i quali c’erano ingegneri specializzati nell’analisi dei materiali - si sono incontrati a Londra con Andy Mellor, esperto FIA sulla sicurezza, per discutere come integrare la proposta dell’Halo. Si è capito che l'idea della Red Bull Racing sarà discussa ancora in futuro se ci sarà ancora tempo.

La proposta di Milton Keynes è la combinazione di un materiale di "vetro" e carbonio, così come la recente idea portata avanti dalla Mercedes.

Per la FIA è chiave il fatto che il progetto dell’Halo ha già superato diversi test e potrebbe non esserci più il tempo per completare quel processo.

"Ovviamente la protezione della testa è fondamentale", ha detto Christian Horner, team principal della Red Bull Racing a Motorsport.com.

"La Red Bull Racing ha presentato un’altra soluzione per l’abitacolo chiuso che crediamo possa essere più sicura. E copre meglio dell’Halo. Si tratta di una soluzione che deve essere testata e si spera che si possa fare in fretta”.

"Abbiamo chiesto a uno studio di progettazione di studiare un’evoluzione sul tema della FIA e riteniamo che sia emersa una soluzione praticabile".

Alla domanda se potesse essere preparato per il 2017, Horner ha aggiunto: "Perché no?".

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Ultime notizie