La Rai vuole la F.1, ma perché non c'è risposta da Liberty Media?

La Tv di Stato ha presentato una proposta ai promotori della F.1 con un progetto aperto che va dalla disponibilità a trasmettere tutti i GP i diretta fino a darli solo in differita: a Roma aspettano un segnale dalla FOM.

La Rai vuole la F.1, ma perché non c'è risposta da Liberty Media?
Race winner Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H, race winner, Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W08, second place
Marco Franzelli, direttore Rai Sport
Sebastian Vettel, Ferrari nel parco chiuso
Le monoposto di Sebastian Vettel, Ferrari SF70H e Kimi Raikkonen, Ferrari SF70H nel parco chiuso
Ivan Capelli, F1 Experiences 2-Seater Driver and F1 Experiences 2-Seater passenger
Telecamera e operatore TV

L’Italia non andrà ai Mondiali di Calcio in Russia dopo la figuraccia della Nazionale allenata da Gian Piero Ventura nello spareggio con la Svezia. Persa la squadra azzurra, qualcuno ha sostenuto che ci sarebbe il rischio di vedere scomparire dalla televisione di Stato anche la Nazionale Rossa, vale a dire la Ferrari?

La RAI, infatti, non ha ancora chiuso il rinnovo del contratto triennale (2018-2020) con il promotore della Formula 1, Liberty Media e con Sky Italia, che sta definendo un accordo esclusivo per la trasmissione in diretta di tutti i GP. Si anche era sparsa la voce (falsa) che il budget della Formula 1 sarebbe servito a finanziare la spedizione ai Mondiali di Calcio in Russia.

Motorsport.com non ha mai sostenuto questa tesi e, quindi, ha cercato di saperne di più: autorevoli fonti della RAI ci hanno detto che la TV di Stato ha presentato alla FOM una proposta per tenere la Formula 1 nel proprio palinsesto per i prossimi tre anni, non avendo alcuna intenzione di privare i suoi abbonati dei GP.

La RAI avrebbe formulato a Liberty Media un pacchetto molto aperto che va dalla disponibilità a trasmettere già i 21 GP del prossimo anno tutti in diretta, fino a darli tutti in differita. Il pallino della scelta, quindi, sarebbe in mano alla FOM che non ha mai dato una risposta al direttore che tratta gli acquisti dei diritti sportivi.

La questione Nazionale di calcio, quindi, non si sarebbe mai intersecata con l’acquisizione dei diritti da parte della RAI della Formula 1. Liberty Media continua a dire attraverso le sue voci di vertice (Chase Carey, Sean Bratches e Ross Brawn) che il mondo dei GP non è delle squadre, ma dei fan.

In quest’ottica sarebbe normale che la FOM voglia mantenere una finestra aperta su una televisione generalista in Italia se è vero che l’obiettivo è tornare a far crescere gli ascolti. È da vedere, però, se Liberty Media voglia portare anche da noi il modello inglese dove tutti i diritti sono in mano alla pay tv (BskyB).

Sky pare voglia tutti i Gran Premi da trasmettere in esclusiva sulla pay tv anche in Italia e Germania (Deutsche Sky) arrivando a finanziare fino a 80 milioni per le dirette italiane. Per spendere di più sui diritti Sky Italia è pronta a ottimizzare i costi: l’anno prossimo la regia dei GP sarà gestita da remoto, vale a dire non dal Tv Compound della FOM che si trova nel paddock, ma da casa.

E' da vedere se il gruppo digitale voglia recuperare un budget dalla RAI (che negli ulimi tre anni ha investito 28 milioni a campionato). La partita è apertissima e non scontata perché Sky potrebbe anche decidere di trasmettere i GP che la FOM vuole in chiaro su TV 8, come sta già facendo con la MotoGP. La sensazione, però, è che la “spartizione” potrebbe accontentare tutti. A quale prezzo? La risposta la deve dare Liberty Media che per il momento ha scelto il silenzio…

condivisioni
commenti
Briatore: "Con Kimi non vinci il Mondiale. Ferrari, prendi Verstappen"

Articolo precedente

Briatore: "Con Kimi non vinci il Mondiale. Ferrari, prendi Verstappen"

Prossimo Articolo

Brawn: "Non vogliamo perdere la Ferrari, trattiamo sulle regole..."

Brawn: "Non vogliamo perdere la Ferrari, trattiamo sulle regole..."
Carica commenti
Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1 Prime

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1

Dopo che Lewis Hamilton ha risposto agli articoli che lo etichettavano come "furioso" con la Mercedes per i suoi accesi team radio durante il Gran Premio di Russia, ha fornito un'istantanea di come la Formula 1 trasmettendo solo dei frammenti possa illuminare ma anche far travisare la situazione reale.

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono Prime

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

In Formula 1, al giorno d'oggi, sono presenti venti possibili sedili ai quali ambiscono alcuni tra i migliori piloti del mondo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di giovani talenti, come Oscar Piastri, il cui futuro nella categoria è però a rischio per varie ragioni. Eccone alcune...

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Formula 1
15 ott 2021
Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo Prime

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo

Dalla Champ Car alla Formula 1, dalla Nascar alla IndyCar. Juan Pablo Montoya è stato un pilota davvero versatile ed in questa intervista esclusiva racconta i 10 momenti più importanti della sua carriera.

Formula 1
13 ott 2021
Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva” Prime

Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva”

In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano l'aria che si respira in casa Mercedes dopo quanto visto in occasione del GP di Turchia, dove è sembrato mancasse una vera e propria guida in occasione delle fasi calde della corsa

Formula 1
13 ott 2021
Alonso, quando il karma colpisce in Turchia Prime

Alonso, quando il karma colpisce in Turchia

Fernando Alonso è il protagonista di questa puntata de "Il Primo degli Ultimi" dedicata al GP di Turchia di Formula 1. A pesare, sullo spagnolo, è il risultato al termine della corsa, figlio di uno sciagurato primo giro dove è sia vittima che carnefice. Oltre, ovviamente, ad una dose di karma dopo le sue dichiarazioni del giovedì

Formula 1
12 ott 2021
F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo Prime

F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo

Dagli anni '80 in poi i pit stop hanno rappresentato un elemento chiave nelle strategie di gara. Pat Symonds racconta come si è evoluta la tecnologia che ha spinto di recente la FIA ad intervenire per porre un freno.

Formula 1
12 ott 2021
Minardi: "Atto di nonnismo di Alonso su Schumacher" Prime

Minardi: "Atto di nonnismo di Alonso su Schumacher"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi commentano i voti stilati per il Gran Premio di Turchia. Tanti promossi e tante bocciature in un weekend in cui protagonista negativa è stata l'impulsività...

Formula 1
11 ott 2021