La RAI ha perso la Formula 1. I GP in chiaro si vedranno su TV8

Manca solo l'annuncio ufficiale, ma la TV di Stato non trasmetterà i GP del mondiale 2018 che saranno visibili su TV8, il canale in chiaro di Sky. Il servizio pubblico rinuncia alla F.1 per la prima volta, ma avrà il GP d'Italia come servizio pubblico.

La RAI ha perso la Formula 1. I GP in chiaro si vedranno su TV8
Third place Sebastian Vettel, Ferrari, borrows a TV camera to film the crowd from the podium
Giancarlo Fisichella, Ferrari
Pole sitter Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 talks, Davide Valsecchi, Sky Italia in parc ferme
Marco Franzelli, direttore Rai Sport
Federica Masolin, Sky Italia Presenter
Cameraman
Cameraman nella conferenza stampa

Il dado è tratto: la RAI non ha più la Formula 1. Quella che sembrava solo una minaccia è ora una dura realtà. Le trattative fra FOM, Sky e Tv di Stato non hanno portato alla fumata bianca, perché non c’è stato quell’accordo trilaterale che ha sempre funzionato in passato.

Nei prossimi tre anni (periodo 2018-20) sarà Sky ad avere i GP in diretta esclusiva perché la RAI non ha più ritenuto strategica la Formula 1 nel suo palinsesto, sebbene i GP, dopo il calcio, siano stati un autentico architrave dell’offerta sportiva del servizio pubblico.

Fino allo scorso anno la RAI ha trasmesso 9 gare in diretta e 11 in differita, mentre adesso ci si dovrà accontentare del GP d'Italia dal servizio pubblico e bisognerà mettere mano al portafoglio per accendere l’abbonamento Sport di Sky per vedere l’ottimo prodotto che viene offerto da anni sulla tv satellitare.

Pare che a Liberty Media non interessasse proseguire con la RAI, ma sul piatto della bilancia dei secondi diritti c’era un’offerta troppo debole e inadeguata per soddisfare le aspettative del nuovo promotore del Circus che ha tutta l’intenzione di accrescere la visibilità della Formula 1.

Quasi una provocazione per farsi dire di no? A giudicare dal risultato l’obiettivo è stato perfettamente centrato. Persi i mondiali di calcio in Russia (dove l’Italia non si è qualificata) a favore di Mediaset che li trasmetterà in chiaro, ora è il momento della Formula 1. Perché per i diritti delle Olimpiadi Invernali che si disputeranno in Corea, la battaglia è stata fatta anche se gli ascolti saranno miseri con orari notturni.

La F.1 anche solo nelle differite è riuscita a registrare degli ascolti con share molto interessanti: secondo i dati FOM il pubblico televisivo italiano è cresciuto del 17% rispetto al 2017, mentre il dato globale è risultato nettamente inferiore con un +6,2% appena.

La RAI smantellerà la redazione motori? La Tv di stato è riuscita a perdere anche la Formula E, la serie tutta elettrica, finita su Italia1 proprio nella fase in cui c’è un’attenzione in crescita dei grandi Costruttori con una strategia editoriale che sta a zero, ma non è detto che alcune voci del servizio pubblico non possano essere “convertite” sul nuovo canale che dovrà assicurare la visione in chiaro di alcuni GP in diretta.

Stando alle indiscrezioni delle ultime ore Ivan Capelli, commentatore tecnico accanto a Gianfranco Mazzoni, e Giancarlo Fisichella, il ferrarista che dava le informazioni in diretta dai box del Cavallino, potrebbero approdare a TV8, vale a dire la tv in chiaro di Sky che potrebbe trasmettere 4 GP in chiaro e gli altri 17 in differita, ripetendo l’operazione che la Dorna ha già fatto con un certo successo sulla MotoGP.

TV8, infatti, non attingerà al materiale di Sky, ma produrrà la propria Formula 1, perché le due aziende, per quanto legate sono anche molto autonome per cui non sembrano pensabili delle sinergie di scala.

La prima idea sarebbe stata di offrire ai telespettatori della RAI delusi una sorta di continuità di racconto anche nel passaggio dei GP a TV8. Non è detto che questa soluzione debba andare a buon fine, adesso che cambieranno anche i tasti da schiacciare sul telecomando per vedere la F.1 (canale 8 del digitale terrestre)…

 

 

 

 

condivisioni
commenti
Addio Pierluigi: ci ha lasciato Corbari, il ds Alfa Romeo

Articolo precedente

Addio Pierluigi: ci ha lasciato Corbari, il ds Alfa Romeo

Prossimo Articolo

Halo: tre aziende lo hanno omologato. La VSystem è di Fiorano!

Halo: tre aziende lo hanno omologato. La VSystem è di Fiorano!
Carica commenti
Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1 Prime

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1

Dopo che Lewis Hamilton ha risposto agli articoli che lo etichettavano come "furioso" con la Mercedes per i suoi accesi team radio durante il Gran Premio di Russia, ha fornito un'istantanea di come la Formula 1 trasmettendo solo dei frammenti possa illuminare ma anche far travisare la situazione reale.

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono Prime

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

In Formula 1, al giorno d'oggi, sono presenti venti possibili sedili ai quali ambiscono alcuni tra i migliori piloti del mondo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di giovani talenti, come Oscar Piastri, il cui futuro nella categoria è però a rischio per varie ragioni. Eccone alcune...

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Formula 1
15 ott 2021
Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo Prime

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo

Dalla Champ Car alla Formula 1, dalla Nascar alla IndyCar. Juan Pablo Montoya è stato un pilota davvero versatile ed in questa intervista esclusiva racconta i 10 momenti più importanti della sua carriera.

Formula 1
13 ott 2021
Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva” Prime

Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva”

In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano l'aria che si respira in casa Mercedes dopo quanto visto in occasione del GP di Turchia, dove è sembrato mancasse una vera e propria guida in occasione delle fasi calde della corsa

Formula 1
13 ott 2021
Alonso, quando il karma colpisce in Turchia Prime

Alonso, quando il karma colpisce in Turchia

Fernando Alonso è il protagonista di questa puntata de "Il Primo degli Ultimi" dedicata al GP di Turchia di Formula 1. A pesare, sullo spagnolo, è il risultato al termine della corsa, figlio di uno sciagurato primo giro dove è sia vittima che carnefice. Oltre, ovviamente, ad una dose di karma dopo le sue dichiarazioni del giovedì

Formula 1
12 ott 2021
F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo Prime

F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo

Dagli anni '80 in poi i pit stop hanno rappresentato un elemento chiave nelle strategie di gara. Pat Symonds racconta come si è evoluta la tecnologia che ha spinto di recente la FIA ad intervenire per porre un freno.

Formula 1
12 ott 2021
Minardi: "Atto di nonnismo di Alonso su Schumacher" Prime

Minardi: "Atto di nonnismo di Alonso su Schumacher"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi commentano i voti stilati per il Gran Premio di Turchia. Tanti promossi e tante bocciature in un weekend in cui protagonista negativa è stata l'impulsività...

Formula 1
11 ott 2021