Hembery: "Via ai test Pirelli al Mugello con Heidfeld"

Il direttore della Motorsport conta molto sulla collaborazione del collaudatore tedesco

Hembery:
Pirelli ha iniziato secondo i programmi i primi test di sviluppo delle gomme per la Formula Uno con il pilota tedesco Nick Heidfeld, a meno di due mesi dalla nomina del Gruppo italiano come fornitore unico. Scelto da Pirelli come tester ufficiale in vista del ritorno in Formula Uno, Heidfeld guiderà la Toyota TF109 della scorsa stagione per provare i nuovi pneumatici che saranno forniti a tutti i Team a partire dal prossimo Campionato. Il pilota trentatreenne è stato protagonista della Formula Uno fino alla fine dell’anno scorso, con 10 stagioni all’attivo e 150 gare disputate. Durante la sua carriera ha collezionato 219 punti e 12 podi ed è attualmente il presidente dell’Associazione Piloti Grand Prix (GPDA). La Toyota TF109 è l’ultima auto di Formula Uno prodotta dalla Casa giapponese prima del ritiro alla fine del 2009, con 5 podi conquistati solo nell’ultima stagione. La scelta di Toyota assicura le tecnologie e le performance di ultima generazione necessarie per testare i nuovi pneumatici Pirelli PZero per Formula Uno, garantendo al contempo la massima imparzialità a tutte le squadre attualmente in gara per il titolo. Heidfeld piloteràla Toyota in una serie di test condotti in differenti circuiti, programmati a partire da agosto. Lo sviluppo degli pneumatici sarà focalizzato sul raggiungimento del delicato equilibrio tra performance, durata e spettacolarità, che Pirelli vuole assicurare per la prossima stagione. Pirelli ha firmato con la FIA, Federazione Internazionale dell’Automobilismo, il contratto della durata di tre anni per la fornitura in esclusiva degli pneumatici per il campionato mondiale di Formula Uno, oltre che per i campionati di GP2 e GP3 Paul Hembery, Direttore Motorsport Pirelli, ha commentato: “Siamo felici di dare a Nick il benvenuto nella famiglia Pirelli e siamo sicuri che farà per noi un grande lavoro. Il compito del tester è cruciale, per questo abbiamo cercato un pilota che vantasse un’esperienza completa e recente in Formula Uno, ma anche la velocità sufficiente per portare al limite i nostri nuovi pneumatici e la coerenza per garantire simulazioni affidabili, così come le capacità analitiche necessarie per trasferire ai nostri ingeneri informazioni accurate. Nick ha in sé ognuna di queste caratteristiche ed è per noi un grande piacere poterci avvalere della sua professionalità e siamo grati alla Mercedes GP Petronas per la collaborazione. Per quanto riguarda la scelta dell’auto, abbiamo una politica di assoluta imparzialità in base alla quale non vogliamo favorire nessun team in gara. Toyota è la soluzione perfetta in quanto è un’auto da gara contemporanea con la velocità e l’affidabilità necessarie ai nostri scopi, senza tuttavia nessun legame con le squadre in gara per il Campionato. Sono sicuro che ora abbiamo gli elementi perfetti per sfruttare al meglio ogni opportunità di messa a punto e ottenere il massimo dalle potenzialità dei nostri pneumatici in vista dell’inizio della prossima stagione”.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Nick Heidfeld
Articolo di tipo Ultime notizie