Formula 1
02 lug
-
05 lug
Evento concluso
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
3 giorni
G
GP 70° Anniversario
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
30 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
116 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
130 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
143 giorni

L'opinione: la stella di Max Verstappen per brillare deve lasciare la Red Bull

condivisioni
commenti
L'opinione: la stella di Max Verstappen per brillare deve lasciare la Red Bull
12 mag 2019, 08:09

L'olandese è un talento indiscusso e a 21 anni ha l'esperienza di un pilota veterano, ma se vuole ambire a un titolo mondiale deve cambiare aria in fretta perché la Red Bull degli ultimi anni è sempre un'incompiuta. E c'è solo un abitacolo appetibile: quello di Hamilton.

Vale la pena parlarne in attesa del GP di Spagna e fu a Barcellona, nel 2016, che centrò la prima delle sue attuali cinque vittorie.  Ma quel giorno formidabile al limite dal surreale - pochi giorni prima era passato dalla Toro Rosso alla Red Bull al posto del degradato Daniil Kvyat e quel debutto con successo fu qualcosa al di fuori del comune - è già piuttosto lontano. Nel tempo e in una sensazione.

Questa: la stella di Max Emilian Verstappen oggi brilla un po' di meno. Lotta come al solito, fa il duro - e non è una novità -, sgomita: averlo tra i piedi è sempre un brutto affare per chiunque, Lewis Hamilton incluso.

Ma manca la quadra di una forza e di un talento indiscutibili, anche se il "verstappenismo" a volte passa dalla simpatia e dal tifo a una sorta di ideologia totalitaria: guai a parlare male di Garibaldi.

Insomma, qualcosa di esagerato e di troppo accondiscendente verso un ragazzo di appena 21 anni che non ha ancora affinato del tutto il suo repertorio.

Comunque, alla quinta stagione in F1, diciamo la quarta "vera" (o magari la terza... e mezzo), l'impressione è che Max stia perdendo tempo e che sia imbrigliato nella realtà di una Red Bull competitiva sì ma non dominante come nelle stagioni in cui Sebastian Vettel la guidava verso quattro titoli mondiali consecutivi.

Di sicuro ha avuto soldi importantissimi e anche un po' prematuri, grazie ai "magheggi" di papà Jos con Helmut Marko. Ma probabilmente questa è anche una prigione dorata e l'evasione sembra un passaggio sempre più urgente, a meno di un salto di qualità della RB che al momento non è visibile all'orizzonte.

Verstappen è un pensiero forte di Toto Wolff per il dopo-Hamilton: ma siamo sicuri che Lewis sia poi così vicino a chiudere con la F1? Con un Bottas in crescita appare poi difficile pensare che Valtteri - il cui agente, ricordiamolo, è sempre... Toto - sia scaricato per dargli spazio.

Quanto al fronte Ferrari, possibile destinazione alternativa alla Mercedes, è ragionevole pensare - al netto di quello che sarà il destino di Vettel dopo il 2020 (o dopo il 2019, nel caso di divorzio) - che sia una pista meno calda rispetto a un anno fa: l'uomo del domani pare ormai Charles Leclerc e a suo fianco è più verosimile la presenza di un pilota di valore medio-alto rispetto a un top driver.

Su questa potenziale scelta, peraltro, si può discutere: la Ferrari secondo voi farebbe bene a imitare la filosofia cara a Ron Dennis, ovvero che due galli nel pollaio magari combinano guai ma aiutano anche a vincere di più? Comunque sia, sono convinto che Max Verstappen debba darsi una mossa: la Red Bull rischia di frenarlo e forse qualche segnale, in questo senso, è già percepibile...

Flavio Vanetti

Scorrimento
Lista

Max Verstappen, Red Bull Racing, parla con i media

Max Verstappen, Red Bull Racing, parla con i media
1/17

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
2/17

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
3/17

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, in pit lane

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, in pit lane
4/17

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
5/17

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
6/17

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
7/17

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
8/17

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, guida Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, e George Russell, Williams Racing FW42

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, guida Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, e George Russell, Williams Racing FW42
9/17

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, guida Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, e George Russell, Williams Racing FW42

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, guida Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, e George Russell, Williams Racing FW42
10/17

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, guida Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, e George Russell, Williams Racing FW42

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, guida Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, e George Russell, Williams Racing FW42
11/17

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, guida Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, e George Russell, Williams Racing FW42

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, guida Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, e George Russell, Williams Racing FW42
12/17

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
13/17

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
14/17

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
15/17

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
16/17

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
17/17

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Toto Wolff vuota il sacco e racconta le sue verità su questa Formula 1

Articolo precedente

Toto Wolff vuota il sacco e racconta le sue verità su questa Formula 1

Prossimo Articolo

Tecnica Ferrari: Vettel e Leclerc usano due volanti computer con comandi diversi

Tecnica Ferrari: Vettel e Leclerc usano due volanti computer con comandi diversi
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Spagna
Sotto-evento Gara
Piloti Max Verstappen Acquista adesso
Team Red Bull Racing Acquista adesso