La Michelin ha deciso di non partecipare al tender FIA delle gomme di F1

condivisioni
commenti
La Michelin ha deciso di non partecipare al tender FIA delle gomme di F1
Di: Franco Nugnes
31 ago 2018, 09:53

La Casa francese ha emesso un comunicato nel quale ha spiegato le ragioni che hanno portato a non aderire al bando 2020-2022: gomme da 13 per la sola stagione 2020 e l'eccessiva usura programmata non sono in linea con la filosofia del marchio transalpino.

Pascal Couasnon, Direttore Michelin Motorsport
Pneumatico Michelin

La Michelin non ha aderito al tender FIA delle gomme per la F1 nel periodo 2019-2022 che scade oggi. La Casa transalpina ha studiato il bando di partecipazione promosso dalla Federazione Internazionale a giugno, ma ha deciso di rinunciare a presentare la documentazione per tornare nel mondo dei GP con queste motivazioni...

"È risaputo che Michelin è già impegnata in una vasta gamma di sport motoristici di livello mondiale come MotoGP, WEC, WRC, Formula E e altro. Si tratta di un portafoglio unico e molto ampio che corrisponde alla visione del gruppo Michelin: infatti siamo nelle corse per innovare a vantaggio dei nostri clienti e della mobilità sostenibile ".

"Per quanto riguarda la Formula 1, abbiamo ricevuto le specifiche tecniche su cui è stato pubblicato il bando di gara FIA e lo abbiamo studiato attentamente. Le raccomandazioni Michelin per il passaggio a pneumatici da 18 pollici, come in Formula E, sono state recepite dalle autorità federali e di questo siamo molto lieti, ma la richiesta di fornire pneumatici da 13 pollici solo per la stagione 2020, nonché l'usura delle gomme richiesta come parte dello spettacolo va contro i nostri principi di efficienza, di gestione delle risorse e rispetto della tecnologia di un pneumatico sostenibile".

"La Michelin, quindi, ha deciso di astenersi da qualsiasi risposta a questo bando di gara e continuerà a seguire, in collaborazione con i gli organi di governo, gli sviluppi della Formula 1 nei prossimi anni".

Prossimo Articolo
La Formula 1 cambierà la posizione delle telecamere onboard nel 2019

Articolo precedente

La Formula 1 cambierà la posizione delle telecamere onboard nel 2019

Prossimo Articolo

Hulkenberg cambia power unit e si unisce a Ricciardo al fondo della griglia di Monza

Hulkenberg cambia power unit e si unisce a Ricciardo al fondo della griglia di Monza
Carica commenti