La Mercedes cambia la power unit a Lewis Hamilton

I tecnici della Mercedes hanno deciso di sostituire la power unit sulla W07 Hybrid di Lewis Hamilton dopo i problemi emersi all'ERS dell'inglese durante la Q1. Il campione del mondo usa il secondo motore della stagione.

La Mercedes ha deciso di sostituire la power unit di Lewis Hamiton. Sulla testa del campione del mondo cade una tegola dopo l'altra in questo week end cinese. All'inglese, infatti, era già stato deciso di montare una nuova trasmissione prima delle verifiche tecniche e questo intervento sarebbe costato cinque posizioni in griglia a Lewis.

Il tre volte iridato non poteva immaginare che quello sarebbe stato solo l'inizio di un fine settimana particolarmente difficile: oltre a essere stato costantemente dietro a Nico Rosberg, che acquisisce una maggiore consapevolezza nei suoi mezzi ad ogni Gp che passa, ha dovuto fare i conti con un serio problema all'ERS già all'inizio delle qualifiche.

Il sistema ibrido su una pista come quella di Shanghai vale oltre due secondi e mezzo al giro secondo la simulazione di Wintax Marelli, per cui Hamilton si è trovato nella condizione di non riuscire a superare nemmeno la soglia della Q1 con la W07 Hybrid menomata.

I tecnici di Brixworth speravano che bastasse intervenire sul recupero di energia per evitare il calo di potenza che ha bloccato Lewis, ma alla verifica dei fatti hanno scoperto che non è così, per cui hanno pensato di cambiare l'intera power unit PU106 C al campione del mondo in carica che così utilizzerà il secondo motore dei cinque che la FIA concede a ogni pilota per completare la stagione 2016 senza penalità.

Il propulsore verrà mandato in Gran Bretagna dove sarà smontato pezzo per pezzo: non è escluso, infatti, che alcune parti di questa power unit n.1 possano ancora essere utilizzate nel corso della stagione qualora se ne presentasse la necessità.

Il britannico si allinea a Sebastian Vettel e Fernando Alonso che hanno già dovuto fare ricorso alla seconda unità. Il fatto strano è che la Mercedes era così sicura dell'affidabilità dei suoi motori che aveva programmato di coprire la stagione 2016 solo con quattro power unit. Se così fosse a Brackley sono ancora in grado di assorbire questo cedimento, ma la sensazione è che la pressione della Ferrari stia mettendo i motoristi di Andy Cowell di non avere più il margine che hanno sempre avuto nei due anni precedenti.

Non tanto sul giro secco dove sembra esserci ancora un po' di margine a favore delle frecce d'argento, quanto nella vita di un motore: ciascuna unità deve durare circa cinque GP e il fatto che il primo si sia già rotto al terzo GP conferma che non ci sono più i margini di un tempo.

Il problema di Hamilton è che per il momento l'unica vettura bersagliata dai guai è sempre la sua, mentre a Nico Rosberg va tutto bene: il tedesco ha rischiato di ritirarsi nel Gp d'Australia per un detrito che era entrato in un presa dei freni è ha rischiato di rovinare una pinza. Il tedesco è stato bravo a gestire l'imprevisto, ma è stato anche molto fortunato...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP della Cina
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Shanghai International Circuit
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Articolo di tipo Ultime notizie