La McLaren vende quote del team F1 ad investitori americani

La McLaren ha annunciato prima del via del Gran Premio di Abu Dhabi la vendita di una quota del suo team di Formula 1 a degli investitori americani.

La McLaren vende quote del team F1 ad investitori americani

L'accordo è concordato con gli investitori americani della MPS Sports Capital, gruppo di investimento sportivo con sede negli Stati Uniti, che guiderà un consorzio (del quale fanno parte anche UBS O’Connor, LLC. e le Najafi Companies) che acquisterà una quota del 15% del team, che salirà al 33% entro il 2022. L'accordo porterà alla McLaren un'iniezione di capitali di 185 milioni di dollari per i prossimi due anni, con la McLaren Racing che quindi è stata valutata 560 milioni di dollari.

L'amministratore delegato Zak Brown ha confermato il suo impegno a lungo termine con la McLaren ed il suo team dirigenziale continuerà ad essere presente. Paul Walsh siederà come presidente della McLaren Racing, mentre Jahm Najafi e Sheikh Mohammed bin Essa Al Khalifa diventeranno i vicepresidenti.

Nell'ambito della transazione, Jeff Moorad della MPS Sports Capital e Rodrigo Trelles Zabala della UBS O'Connor entrano a far parte del Consiglio d'Amministrazione di McLaren Racing, insieme a Sultan Ojjeh e Will Griffiths del McLaren Group.

"Questo investimento rappresenta un momento chiave nel progresso di McLaren Racing. MSP Sports Capital è prima di tutto un investitore sportivo. Conoscono il mercato e la loro squadra ha una notevole esperienza e un provato successo nelle proprietà sportive globali. Sono un partner tanto quanto un azionista, con la capacità di sfruttare la loro rete e le loro conoscenze per il beneficio a lungo termine di McLaren Racing", ha detto il CEO Zak Brown.

"Questo nuovo investimento rafforza il nostro piano per riportare la McLaren a lottare per le vittorie e i campionati di Formula 1 e IndyCar, e rafforzerà il nostro slancio positivo mentre continuiamo a concentrarci senza sosta sulla nostra missione di tornare in cima al podio", ha aggiunto.

Paul Walsh, presidente esecutivo del McLaren Group, ha proseguito: "Il fatto che abbiamo attratto un investitore strategico del calibro di MSP Sports Capital testimonia la storia unica e le prospettive entusiasmanti di McLaren Racing. L'azienda rimane parte del McLaren Group e non vediamo l'ora di lavorare con MSP Sports Capital per realizzare il prossimo capitolo di crescita e successo".

Con il McLaren Group che quest'anno ha dovuto affrontare problemi finanziari a causa della pandemia del Coronavirus, il coinvolgimento di nuovi investitori garantirà una spinta massiccia al team di F1, che ha vissuto una stagione positiva nel 2020.

La McLaren, che gestisce anche un reparto automotive, oltre alla squadra corse ed al reparto tecnologia applicata, è stata duramente colpita dall'impatto finanziario del Coronavirus. Già a giugno, infatti, aveva concordato un presto di 150 milioni di sterline con la National Bank of Bahrain per contribuire ad aumentare la liquidità.

La McLaren sta anche vendendo, per poi riprendere in affitto, la sua sede di Woking, nel tentativo di raccogliere ulteriori finanziamenti che possano aiutarla a pagare il suo debito. Prima dell'ingresso dei nuovi azionisti, circa il 56% del McLaren Group è di proprietà della Mumtalakat Holding Company del Bahrain, il 14% di Mansour Ojjeh e il 10% di Michael Latifi, con il restante 20% suddiviso tra gli azionisti di minoranza. Ora bisognerà vedere come si andranno a riproporzionare tutte le quote.

condivisioni
commenti
Alonso: "Alla F1 di oggi manca il suono della R25"
Articolo precedente

Alonso: "Alla F1 di oggi manca il suono della R25"

Prossimo Articolo

La storia di... Kimi Raikkonen

La storia di... Kimi Raikkonen
Carica commenti
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021