La McLaren sta ancora investigando le cause della misteriosa rottura di Norris

La McLaren sta ancora indagando sulla causa del misterioso guasto alla sospensione destra che è costato il ritiro a Lando Norris nel corso del GP del Canada.

La McLaren sta ancora investigando le cause della misteriosa rottura di Norris

Norris stava viaggiando in nona posizione, essendo stato appena superato da Max Verstappen, quando ha sofferto il guasto alla frenata dell'ultima curva nel corso dell'ottavo giro.

A quel punto si è fermato all'uscita della pitlane, con la ruota posteriore destra visibilmente storta e delle fiamme in quella zona della vettura.

Poco, nello stesso giro, aveva fatto un dritto alla chicane delle curve 8 e 9, e questo forse era stato un primo segnale del problema.

"Stiamo ancora indagando" ha detto a Motorsport.com il team principal Andreas Seidl. "Avevamo un surriscaldamento al posteriore con una rottura meccanica, ma non abbiamo ancora individuato la causa di questo, non la sappiamo".

"Abbiamo visto che le temperature si sono improvvisamente alzate, anche se i freni continuavano a funzionare, poi è andato lungo ed è qui che è iniziato tutto".

 

Norris ha detto di non aver avvertito il problema: "Andava tutto bene" ha detto a Motorsport.com. "Mi hanno detto che i che i freni si stavano un po' scaldando, ma a parte questo non ho notato niente di strano. Non mi hanno detto che dovevo fermarmi e loro non hanno visto cosa stava accadendo. E' successo e basta".

"Pensavo di avere una foratura o qualcosa del genere. Mi sono avvicinato al muro, ma non ho toccato neanche il cordolo. E' davvero un mistero al momento".

Per quanto riguarda l'uscita avvenuta in precedenza nello stesso giro, Norris ha aggiunto: "E' stato solo un errore, ma forse stava iniziando a succedere qualcosa. Sono arrivato lungo e a quel punto ho deciso di non fare la curva, ma poi quando sono tornato in pista è andato tutto storto".

"Ho frenato per l'ultima curva, ma i freni non si sono comportati correttamente, quindi ho dovuto impegnarmi molto anche solo per aggirare il dissuasore, ma non appena sono rientrato in pista la sospensione si è rotta completamente. Sono stato fortunato perché non è successo niente di peggio".

Romain Grosjean, Haas VF-19, precede Lando Norris, McLaren MCL34
Romain Grosjean, Haas VF-19, precede Lando Norris, McLaren MCL34
1/15
Lando Norris, McLaren, torna in garage dopo aver finito la sua gara con un insuccesso
Lando Norris, McLaren, torna in garage dopo aver finito la sua gara con un insuccesso
2/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34, parcheggia la sua auto e si ritira dalla gara
Lando Norris, McLaren MCL34, parcheggia la sua auto e si ritira dalla gara
3/15

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren, torna in garage dopo aver finito la sua gara con un insuccesso
Lando Norris, McLaren, torna in garage dopo aver finito la sua gara con un insuccesso
4/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren, e Zak Brown, Executive Director, McLaren
Lando Norris, McLaren, e Zak Brown, Executive Director, McLaren
5/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
Lando Norris, McLaren MCL34, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
6/15

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren, abbandona la sua monoposto e si ritira dalla gara
Lando Norris, McLaren, abbandona la sua monoposto e si ritira dalla gara
7/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Daniil Kvyat, Toro Rosso STR14, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34
Lando Norris, McLaren MCL34, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Daniil Kvyat, Toro Rosso STR14, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34
8/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Giocatore NBA Jimmy Butler con Lando Norris, McLaren
Giocatore NBA Jimmy Butler con Lando Norris, McLaren
9/15

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
Lando Norris, McLaren MCL34, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
10/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34
Lando Norris, McLaren MCL34
11/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34 si allontana dalla sua auto dopo essersi ritirato dalla gara
Lando Norris, McLaren MCL34 si allontana dalla sua auto dopo essersi ritirato dalla gara
12/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34, lascia il garage
Lando Norris, McLaren MCL34, lascia il garage
13/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren, abbandona la sua monoposto e si ritira dalla gara
Lando Norris, McLaren, abbandona la sua monoposto e si ritira dalla gara
14/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL34
Lando Norris, McLaren MCL34
15/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Chiarito il "giallo" Mercedes in sede di verifica
Articolo precedente

Chiarito il "giallo" Mercedes in sede di verifica

Prossimo Articolo

F1, GP del Canada: solo l'undercut al pit stop avrebbe dato la vittoria a Hamilton

F1, GP del Canada: solo l'undercut al pit stop avrebbe dato la vittoria a Hamilton
Carica commenti
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021