McLaren pronta a riportare in F1 lo storico marchio Gulf Oil

L'azienda di Woking ha svolto una sessione fotografica in una stazione di servizio con Norris e Zak Brown, per un imminente storico ritorno del marchio petrolifero in F1.

McLaren pronta a riportare in F1 lo storico marchio Gulf Oil

La McLaren sta per riportare lo storico sponsor Gulf Oil in Formula 1 grazie ad un nuovo accordo di sponsorizzazione.

Le immagini di una MCL e una vettura stradale presenti ad una stazione di servizio della Gulf pronte per una sessione fotografica hanno iniziato a circolare sui social giovedì.

Lando Norris e l'AD Zak Brown erano presenti e la F1 sulla fiancata aveva il logo dell'azienda petrolifera, il che vorrebbe dire nuova collaborazione e preparazione del materiale promozionale.

 

Alla fine dello scorso anno, infatti, la scuderia di Woking aveva terminato il rapporto con Petrobras, per cui si è perso poco tempo per rimpiazzarlo.

In McLaren hanno declinato l'invito a commentare le motivazioni della sessione fotografica, così come una potenziale partnership con Gulf, ma su Twitter hanno però pubblicato delle immagini con il logo Gulf presente, seppur oscurato.

 

Il legame tra Gulf e McLaren risale agli anni '60, quando l'azienda griffò la vettura di Bruce McLaren in F1 e Can-Am.

Nelle corse, Gulf è sempre stato presente in quegli anni, apparendo pure sulla Porsche di Steve McQueen per il film su Le Mans del 1971.

Alla 24h le vittorie sono arrivate numerose negli anni '90 e con la McLaren si ricorda la sponsorizzazione per l'auto privata di Ray Bellm.

Il Gulf McLaren F1 GTR Team dominava all'epoca, vincendo nel 1996 la BPR Global Endurance Series e la Classe GT a Le Mans nel 1997.

#39 Gulf Team Davidoff McLaren F1 GTR BMW: Ray Bellm, Andrew Gilbert-Scott, Masanori Sekiya

#39 Gulf Team Davidoff McLaren F1 GTR BMW: Ray Bellm, Andrew Gilbert-Scott, Masanori Sekiya

Photo by: Patrick Martinoli

condivisioni
commenti
Hockenheim annuncia che non ospiterà la F1 nel 2020

Articolo precedente

Hockenheim annuncia che non ospiterà la F1 nel 2020

Prossimo Articolo

Binotto: "Mick Schumacher deve meritare in pista la F1"

Binotto: "Mick Schumacher deve meritare in pista la F1"
Carica commenti
F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute Prime

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute

Non c'è solo il duello tra Verstappen e Hamilton per la conquista del titolo iridato ad attirare l'attenzione sulla Formula 1. Molti sponsor tecnologici stanno investendo nei team e questo è un segno di un ritrovato interesse che fa ben sperare per il futuro.

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato” Prime

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato”

In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano del clima in vista del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1, dove tanto Mercedes quanto Red Bull arriveranno a nervi tesi. Più che i piloti, a tenere elevata la tensione sono i team principal

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

Formula 1
27 lug 2021
F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1 Prime

F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1

Grand Prix 2 e Formula 1 '96 sono due giochi che hanno segnato un'era a cavallo della metà degli anni '90. Titoli di riferimento al momento dell'uscita, possono essere riconosciuti come veri e propri precursori del genere arcade e simulativo che ha aperto la strada ai videogames odierni

Formula 1
27 lug 2021
Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

Formula 1
26 lug 2021
F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Formula 1
26 lug 2021
Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

Formula 1
24 lug 2021
F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Formula 1
24 lug 2021