La McLaren aspetterà settembre per scegliere i piloti 2017

condivisioni
commenti
La McLaren aspetterà settembre per scegliere i piloti 2017
Jonathan Noble
Di: Jonathan Noble
Tradotto da: Matteo Nugnes
15 giu 2016, 07:58

La McLaren aspetterà fino a settembre per prendere una decisione sulla sua line-up per la stagione 2017. A rivelarlo è stato Eric Boullier, facendo aumentare le voci sulla possibile uscita di Jenson Button in favore di Stoffel Vandoorne.

Stoffel Vandoorne, McLaren MP4-31 Test and Reserve Driver
Fernando Alonso, McLaren, Stoffel Vandoorne, terzo pilota, McLaren F1 Team
Stoffel Vandoorne, collaudatore e pilota di riserva McLaren
Jenson Button, McLaren MP4-31
Fernando Alonso, McLaren MP4-31
Fernando Alonso, McLaren MP4-31
Jenson Button, McLaren on the grid

Vandoorne ha impressionato quando è andato a punti al suo debutto con la McLaren, in occasione del GP del Bahrain, dove ha sostituito l'infortunato Fernando Alonso.

La McLaren ha un'opzione per il prossimo anno, ma deve esercitarla entro settembre per evitare che qualche altra squadra possa mettere le mani sul pilota belga.

Questa opzione significa anche che Vandoorne non può muoversi prima di allora e la McLaren ha messo in chiaro che non ci sarà alcuna conferma dei suoi primi prima di settembre.

"Siccome non vogliamo distruggere questa stagione, non vogliamo parlare prima di settembre. Se inizieremo a farlo prima, la testa dei piloti inizierebbe a pensare alle cose sbagliate" ha detto a Motorsport.com il Racing Director Eric Boullier.

Apertura verso il più giovane

Boullier ha spiegato che la McLaren non ha ancora deciso se promuovere o meno Vandoorne, ma ha suggerito che potrebbero esserci dei benefici nello schierare un pilota giovane piuttosto che continuare con uno più esperto.

"Dipende da che fase stai attraversando della ricostruzione del team e del percorso del tornare a vincere" ha spiegato Boullier.

"Hai bisogno di esperienza, ma hai bisogno anche di un giovane, perché porta sangue fresco e mette anche un compagno esperto in una posizione meno confortevole".

Quando poi gli è stato chiesto se fosse un grosso problema fare questa scelta, Boullier ha aggiunto: "Non è un problema, perché abbiamo le miglior opzioni possibili: due campioni del mondo ed il giovane più promettente".

Intervista di Jacobo Vega

 

Prossimo articolo Formula 1
I segreti di Baku: scopriamo il cittadino più veloce del mondo

Articolo precedente

I segreti di Baku: scopriamo il cittadino più veloce del mondo

Prossimo Articolo

Hamilton: "Questa F.1 non stanca ma impegna mentalmente"

Hamilton: "Questa F.1 non stanca ma impegna mentalmente"
Carica commenti