Formula 1
09 mag
Prossimo evento tra
62 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
94 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
101 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
111 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
118 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
132 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
146 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
174 giorni
02 set
Prossimo evento tra
181 giorni
09 set
Prossimo evento tra
188 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
202 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
209 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
216 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
230 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
237 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
273 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
282 giorni

La magia di Leclerc: "Quarto? Non ci avrei mai scommesso!"

Il monegasco è stato autore di un giro capolavoro con il quale è riuscito ad ottenere un incredibile quarto tempo su un circuito sfavorevole alla Ferrari SF1000.

La magia di Leclerc: "Quarto? Non ci avrei mai scommesso!"

Charles Leclerc ha compiuto una magia. In quella che doveva essere una pista decisamente sfavorevole alla SF1000 il monegasco ha estratto il coniglio dal cilindro compiendo un giro praticamente perfetto che gli è valso un inatteso quarto tempo.

Leclerc ha avuto un solo tentativo a disposizione nel Q3 ed ha sfruttato al massimo il potenziale messo a disposizione dalla sua monoposto pennellando le curve del tracciato esterno di Sakhir andando sempre al limite senza mai commettere alcuna sbavatura.

Transitato sotto il traguardo lo stupore nel guardare il cronometro è stato generale. 22 millesimi di ritardo da Max Verstappen e secondo tempo provvisorio.

Charles, complice anche l’assenza di un secondo treno di soft nuove a disposizione, una volta tornato ai box è sceso dalla propria monoposto consapevole di non poter chiedere di più alla sua SF1000. Una scena, questa, che ha ricordato il debutto in qualifica di Leclerc in F2.

Proprio in Bahrain, nel 2017, il monegasco ha stupito tutti centrando la pole all’esordio nella categoria per poi decidere a metà sessione di gustarsi il resto del turno dal muretto del team Prema.

Leggi anche:

Quando è giunto davanti ai microfoni, nonostante la mascherina a coprire il volto, gli occhi di Leclerc brillavano di una felicità vista raramente in questa stagione.

“Un pilota non dice mai di aver fatto il giro perfetto, però ho fatto tutto quello che volevo e sono contentissimo. Parto quarto, è una cosa sulla quale non avrei mai scommesso venerdì!”.

Per Charles il weekend del penultimo appuntamento stagionale era iniziato in salita. Il monegasco, infatti, era stato costretto a saltare le FP2 per un problema tecnico perdendo così la possibilità di comprendere meglio il set up da adottare per la sua monoposto.

“Ieri non sono riuscito a girare nelle FP2 e nelle FP1 ho faticato senza riuscire a perfezionare il mio feeling con la vettura. Ho un’agenda nella quale scrivo tutti gli aspetti da migliorare nel corso del weekend ed oggi sono riuscito a mettere in pratica tutti i progressi in quel singolo giro”.

Nel box della Ferrari si è deciso di affrontare le qualifiche con una configurazione aerodinamica più carica così da compensare le carenze della vettura. Leclerc, però, ha affermato come questa scelta sia stata adottata più in ottica gara che in qualifica.

“Seb aveva girato con una aerodinamica più scarica ieri, ma non eravamo sicuri di questa scelta. Nelle FP3 anche io ho usato questa configurazione ma devo dire che non ho avvertito una grandissima differenza. Più che altro il maggior carico potrà essere utile domani in gara”.

Già in passato il monegasco era riuscito a sopperire alle lacune della SF1000 con prestazioni da urlo in qualifica per poi concludere lontano dal podio in gara. Charles spera di poter stupire anche domani, ma si è detto consapevole delle difficoltà che dovrà affrontare domenica.

“Dobbiamo tenere i piedi per terra. Quando partiamo così avanti le aspettative sono elevate, ed il primo ad avere la speranza di ottenere un buon risultato sono io.  Purtroppo molte volte in questa stagione siamo andati forte in qualifica, forse anche più del nostro reale potenziale, per poi tornare alla realtà in gara”.

“Ad ogni modo è stata una buona giornata. Voglio crederci”.

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
1/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
2/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
3/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
4/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
5/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Dettaglio dell'ala posteriore di Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Dettaglio dell'ala posteriore di Charles Leclerc, Ferrari SF1000
6/22

Foto di: LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, ritorna nel garage

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, ritorna nel garage
7/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
8/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
9/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
10/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
11/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
12/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
13/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
14/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
15/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
16/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
17/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
18/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
19/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
20/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
21/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Bottas poleman a Sakhir: "La gara sarà un'incognita"

Articolo precedente

Bottas poleman a Sakhir: "La gara sarà un'incognita"

Prossimo Articolo

Russell a 26 millesimi dalla pole: "Potevo fare anche meglio"

Russell a 26 millesimi dalla pole: "Potevo fare anche meglio"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Sakhir
Sotto-evento Qualifiche
Piloti Charles Leclerc
Team Scuderia Ferrari
Autore Marco Di Marco
F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica Prime

F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica

Il 3 marzo del 1992 ci lasciava Lella Lombardi, l'unica donna a conquistare punti nella storia della Formula1. Riviviamo la sua storia, la sua impresa, e il suo più grande amore: le corse.

Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare Prime

Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare

La Mercedes W12 è una monoposto che va ad estremizzare alcuni concetti visti sulla W11 ma anche sulla concorrenza. Gli attenti uomini guidati da James Allison sono andati alla ricerca del carico perduto - per motivi regolamentari - al retrotreno, massimizzando l'effetto Coanda. Ma non solo...

I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1 Prime

I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1

23 gare sono troppe? La Red Bull riuscirà a lottare con la Mercedes? Sainz sarà al livello di Leclerc in Ferrari? Karun Chandhok ha analizzato i 10 punti interrogativi della stagione 2021 di Formula 1.

Formula 1
2 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021
Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1 Prime

Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1

L’accordo che McLaren ha concluso l'anno scorso con MSP Sports Capital, che aiuterà il team di Formula 1 a corto di liquidità a pagare per i tanto necessari aggiornamenti delle infrastrutture, punta anche al futuro della Formula 1 stessa, come analizza Stuart Codling di GP Racing.

Formula 1
1 mar 2021
F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher Prime

F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher

La W01 è la monoposto che rappresenta il ritorno della firma Mercedes in Formula 1, un'assenza che perdurava dal lontano 1955. Ma è anche la vettura che accompagna il ritorno della leggenda Schumacher in un campionato del mondo, nel 2010.

Formula 1
1 mar 2021
Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021? Prime

Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021?

L'olandese non si è voluto sbilanciare in occasione del filming day della Red Bull circa le reali potenzialità della RB16B. Pretattica o forse Max è rimasto scottato troppe volte negli anni passati?

Formula 1
27 feb 2021
Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022 Prime

Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022

Già dalla presentazione si è capito che l'Alfa Romeo deciderà di sacrificare il 2021 e portare pochi sviluppi per puntare tutto sul 2022 e cercare di risalire la china sfruttando il cambiamento regolamentare.

Formula 1
27 feb 2021