La Honda ha provato la nuova alimentazione del motore

Stoffel Vandoorne hè tornato al volante della McLaren MP4-31 nell'ultimo giorno di test a Silverstone: il belga è soddisfatto del lavoro di sviluppo svolto a livello aerodinamico, di telaio, ma soprattutto di motore con nuove soluzioni Honda.

E' toccato a Stoffel Vandoorne chiudere l'ultimo giorno di test del 2016 sulla McLaren MP4-31 a Silverstone. Il belga ha preso il volante dalle mani di Fernando Alonso che ha girato ieri per completare il lungo programma di lavoro che la squadra di Woking ha varato dopo il GP di Gran Bretagna.

Non hanno interessato le prestazioni perché Stoffel ha effettuato un ulteriore lavoro di correlazione aerodinamico, prima di fare delle modifiche di set-up provando anche nuove funzionalità sulla power unit Honda che sembrano aver dato buoni riscontri.

La Casa giapponese ha introdotto dei nuovi sistemi di controlli che dovrebbero permettere di migliorare l'affidabilità del 6 cilindri turbo nipponico. In ultimo sono stati fatti dei test con con le diverse mescole di pneumatici, visto che nella disponibilità del team sono rimasti diversi treni non usati ieri per cui i run sono stati accorciati rispetto alle previsioni.

Il forte vento laterale e poi uno scroscio di pioggia ganno condizionato il lavoro di sviluppo anche se Vandoorne ha completato la giornata al quinto posto con un tempo di 1'31"764, totalizzando una distanza di 114 giri.

"Abbiamo avuto una giornata piuttosto intensa - ammette Stoffel - in mattimanata abbiamo fatto un sacco di test di natura aerodinamica e abbiamo tratto alcune utili considerazioni sullo sviluppo da portare avanti. E poi ci siamo dedicati ad alcune regolazioni di assetto, scoprendo alcuni sistemi nuovi che sono stati montati sulla vettura in funzione della power unit".

"E' stata una piacevole sensazione tornare in macchina dopo alcuni mesi trascorsi fuori dall'abitacolo. Abbiamo lavorato per cercare di risolvere alcuni dei problemi che abbiamo avuto durante il weekend del Gran Premio di Gran Bretagna. Peccato che il vento abbia condizionato in parte l'attività, ma sono contento del programma di lavoro che abbiamo completato".

La Honda, infatti, ha portato in pista la power unit evoluta dotata del nuovo sistema di alimentazione con i condotti che sono lineari, lasciando più spazio all'adozione di una turbina di maggiori dimensioni che dovrà arrivare nei prossimi Gran Premi. La McLaren guarda con una certa fiducia al GP di Ungheria...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Silverstone, test di luglio
Sub-evento Mercoledì
Circuito Silverstone
Piloti Stoffel Vandoorne
Team McLaren
Articolo di tipo Ultime notizie