La FIA vieta le variazioni di traiettoria mentre si è in staccata!

condivisioni
commenti
La FIA vieta le variazioni di traiettoria mentre si è in staccata!
Redazione
Di: Redazione
22 ott 2016, 20:04

Whiting ha inviato alle squadre una chiarificazione normativa a seguito delle proteste di molti piloti contro il comportamente di Verstappen. Ecco quello che dice il testo spedito dal direttore della F.1. Ora Max deve stare attento...

Charlie Whiting, FIA Delegate
Max Verstappen, Red Bull Racing RB12
Pole per Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, 2° Nico Rosberg, Mercedes AMG F1
Fernando Alonso, McLaren

Dopo il briefing dei piloti ad Austin nel quale i piloti più blasonati si sono lamentati con Charlie Whiting, il direttore della F.1 ha deciso di intervenire in merito al comportamento di Max Verstappen giudicato pericoloso in fase di frenata.

Charlie Whiting ha deciso di dare un giro di vite, visto il disagio di diversi piloti (Lewis Hamilton, Fernando Alonso, Sebastian Vettel, Kimi Raikkonen e Romain Grosjean) che hanno criticato l’abitudine del giovane olandese di cambiare traiettoria quando gli altri piloti non sono più nella condizione di effettuare una manovra di correzione.
La questione è tornata d’attualità dopo l’azione di difesa del pilota della Red Bull al penultimo giro del GP del Giappone mentre era in battaglia con Lewis Hamilton. Charlie Whiting ha mandato una nota di chiarimento alle squadre prima delle qualifiche del GP degli Stati Uniti nella quale si specifica che “…l’Articolo 27.5 del Regolamento Sportivo recita che... nessuna monoposto può essere guidata... in un modo da essere potenzialmente pericolosa per gli altri piloti ... ", inoltre, l'articolo 27.8 vieta qualsiasi manovra". ..finalizzata a ostacolare altri piloti, come ad esempio ... un cambiamento anomalo di traiettoria".

"Avendo chiaro in mente questo concetto, e a eccezione delle azioni consentite dall'Articolo 27.6, ogni cambiamento di direzione in frenata che obbliga un altro conduttore a effettuare una schivata verrà considerato anormale e quindi potenzialmente pericoloso per gli altri piloti. Qualsiasi mossa sarà segnalato ai Commissari Sportivi".

In caso di violazione delle norme, i commissari sportivi avranno il diritto di imporre una penalità che a loro scelta potrà andare da una penalizzazione in tempo fino alla squalifica.

Prossimo Articolo
Raikkonen: "Siamo lontani da una situazione ideale. Ci manca aderenza"

Articolo precedente

Raikkonen: "Siamo lontani da una situazione ideale. Ci manca aderenza"

Prossimo Articolo

Vettel: "No so cosa va storto. Fatichiamo molto sul passo"

Vettel: "No so cosa va storto. Fatichiamo molto sul passo"
Carica commenti