La FIA valuterà le norme IndyCar per chi provoca bandiere rosse

La FIA valuterà il regolamento IndyCar e IMSA che cancella il tempo di chi provoca una bandiera rossa in Qualifica, dopo quanto accaduto con Charles Leclerc a Monaco.

La FIA valuterà le norme IndyCar per chi provoca bandiere rosse

Il botto del ferrarista in Q3 alle "Piscine" ha causato l'interruzione della sessione e se fossimo stati negli Stati Uniti, il monegasco si sarebbe visto togliere il giro migliore, dunque non sarebbe potuto essere in Pole Position.

Mentre Max Verstappen e Valtteri Bottas si erano mostrati contrari a questa possibilità, Toto Wolff aveva invece subito invocato una decisione simile anche per la FIA, che tramite il Direttore di gara, Michael Masi, ha confermato a Motorsport.com che tale cosa verrà presa in considerazione.

"Si può sempre fare meglio in qualsiasi situazione e non vedo perché FIA e Formula 1 non possano prendere in considerazione tale questione e i suoi pro".

"Conosco il regolamento IndyCar e so che una cosa simile viene applicata anche in altre serie internazionali FIA, oltre che campionato locali in tutto il mondo. Valuteremo assieme a tutte le persone coinvolte nella faccenda per capire se la si potrà utilizzare o meno".

L'incidente di Leclerc non è il primo che crea una situazione simile a Monaco. Nel 2006 fu Michael Schumacher a 'parcheggiare' alla Rascasse apposta e venne punito, mentre Nico Rosberg nel 2014 andò lungo al Mirabeau, ma non venne sanzionato.

Anche Leclerc si è salvato da punizioni della direzione gara, che non ha ritenuto l'idolo locale autore di un incidente di proposito, ma figlio di un errore.

Masi ha spiegato: "Abbiamo visto subito che Leclerc aveva sbagliato alla curva 15, poi ci siamo fatti dare i dati e le comunicazioni dal team, che hanno scagionato il pilota da colpe. E' stato solo un errore e non una mossa premeditata".

condivisioni
commenti
Seidl: "Sono stupito dal podio McLaren a Monte Carlo"

Articolo precedente

Seidl: "Sono stupito dal podio McLaren a Monte Carlo"

Prossimo Articolo

Ferrari: per Leclerc 141 giri al Ricard con le Pirelli rain da 18

Ferrari: per Leclerc 141 giri al Ricard con le Pirelli rain da 18
Carica commenti
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021