La FIA rivela le modifiche alle zone DRS per le gare rimanenti del 2018

condivisioni
commenti
La FIA rivela le modifiche alle zone DRS per le gare rimanenti del 2018
Jonathan Noble
Di: Jonathan Noble
Tradotto da: Matteo Nugnes
29 ago 2018, 13:29

La FIA ha rivelato le modifiche che farà alle zone DRS da qui al termine della stagione 2018 della Formula 1.

Per cercare di aumentare le possibilità di sorpasso, la Federazione Internazionale ha già modificato le zone DRS di diversi tracciati nel corso del campionato.

Ora, oltre alla decisione di allungare la seconda "zona di sorpasso" di Monza per il GP d'Italia, il direttore di gara Charlie Whiting ha confermato anche i piani per le prossime corse, annunciando delle variazioni su quattro tracciati.

In Russia, la zona DRS principale, quella lungo il rettilineo di partenza e la prima curva, sarà allungata.

Ad Austin, toccherà invece a quella presente tra la curva 11 e la curva 12 diventare più lunga.

Così come sarà estesa di 100 metri quella dopo la curva 14 di Interlagos ed entrambe quelle presenti ad Abu Dhabi.

Sebbene la facilità con cui sono avvenuti i sorpassi in Belgio abbia portato a domandarsi se la zona DRS non fosse troppo lunga, Whiting non ritiene che ci fosse un problema in quell'occasione.

"Spa è una pista diversa, non è così" ha detto Whiting. "Vettel ha sorpassato Hamilton senza DRS perché era riuscito a percorrere meglio l'Eau Rouge. Non sono cose che abbiamo sempre visto su questa pista? Sarà diverso sugli altri tracciati".

Prossimo articolo Formula 1
Grande attesa ai Navigli per l'arrivo di Vettel e Raikkonen per il Formula 1 Milan Festival

Articolo precedente

Grande attesa ai Navigli per l'arrivo di Vettel e Raikkonen per il Formula 1 Milan Festival

Prossimo Articolo

Markelov vicino alla Williams per il 2019 e sul futuro tuona: "F1 o smetto!"

Markelov vicino alla Williams per il 2019 e sul futuro tuona: "F1 o smetto!"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Jonathan Noble
Tipo di articolo Ultime notizie