La FIA potrebbe considerare di eliminare la chicane sul rettilineo del Mistral dal 2019

condivisioni
commenti
La FIA potrebbe considerare di eliminare la chicane sul rettilineo del Mistral dal 2019
Adam Cooper
Di: Adam Cooper
Tradotto da: Giacomo Rauli
25 giu 2018, 14:18

Ad affermarlo è stato il direttore di gara della FIA Charlie Whiting. I piloti ne parleranno nel briefing al Red Bull Ring. La FIA dovrà invece fare alcune simulazioni per capire se l'idea sarà fattibile oppure no.

A poche ore dal termine del Gran Premio di Francia, il prikmo disputato sul tracciato del Paul Ricard da 28 anni a questa parte, arrivano importanti aperture da parte della Federazione Internazionale dell'Automobile riguardo una possibile ristrutturazione del layout della pista.

In particolare, stiamo parlando della chicane che spezza il rettilineo del Mistral, ossia quello opposto alla sezione dritta che è stata usata in questa edizione come rettifilo di partenza-arrivo.

Sin dalla giornata di venerdì, molti piloti di F1 avevano esternato il loro malcontento riguardo la chicane. L'obiettivo era toglierla già nel fine settimana appena trascorso, ma per motivi di omologazione della pista non è stato possibile procedere nell'immediato.

Leggi anche:

I piloti parleranno dell'eventualità di ripristinare il rettilineo del Mistral per intero questo fine settimana, nel briefing piloti al Red Bull Ring, sede del Gran Premio d'Austria 2018. Ad annunciarlo è stato il direttore di gara della FIA, Charlie Whiting.

"All'inizio era stata presa una decisione, quella di piazzare la chicane per interrompere il Mistral e creare così due zone DRS. All'inizio sembrava potesse essere una buona scelta. Quando invece i piloti hanno provato la pista venerdì, e siamo rimasti sorpresi dei loro commenti".

La FIA, prima di approvare qualunque cambiamento in ottica 2019, sarà costretta a fare valutazioni sull'impatto che potrebbe avere l'eliminazione della chicane dal rettilineo, soprattutto per quanto riguarda la velocità con cui i piloti arriveranno all'ingresso della Curva 10.

"Possiamo certamente fare una simulazione del rettilineo completo per vedere come potrebbero andare le monoposto", ha proseguito Whiting. "Mi piacerebbe sapere le opinioni dei piloti a tal riguardo ora che hanno avuto la possibilità di correre in quel tratto".

"In quel punto abbiamo visto un paio di sorpassi notevoli e dubito che avremmo potuto vederli se la pista fosse stata disegnata in maniera differente. Ma è una questione di opinioni e sono felice di poterne discutere con tutti gli interessati".

Prossimo Articolo
Renault: in Austria arriva finalmente la tanto attesa nuova specifica della MGU-K

Articolo precedente

Renault: in Austria arriva finalmente la tanto attesa nuova specifica della MGU-K

Prossimo Articolo

Aggiunta una terza zona DRS anche al Red Bull Ring per cercare di aumentare i sorpassi in gara

Aggiunta una terza zona DRS anche al Red Bull Ring per cercare di aumentare i sorpassi in gara
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Francia
Location Circuit Paul Ricard
Autore Adam Cooper