La FIA ha deciso di non vietare le pellicole a strappo in gara

La FIA imporrà ai piloti di non gettare le pellicole a strappo delle visiere in pista nel corso delle prove in ogni fine settimana, ma in gara i driver potranno usufruire di due protezioni per evitare che la visuale venga bloccata dalla sporcizia.

Pellicole a strappo vietate o ancora legali? La questione che ha interessato vertici e piloti della F.1 sembra essersi risolta in questo fine settimana in cui il Circus iridato sarà impegnato a correre sul tracciato cittadino di Monte-Carlo.

A inizio anno la FIA aveva deciso di vietare le pellicole a strappo sui caschi dei piloti di F.1, decisione poi rimandata al Gran premio di Spagna. Questa ha subito un'ulteriore proroga e il nuovo termine avrebbe dovuto essere questo weekend.

La Federazione Internazionale aveva chiesto ai piloti di sperimentare nuovi modi di conservazione delle pellicole, per evitare che finissero in pista e potessero intasare condotti di altre monoposto presenti in pista. Queste protezioni delle visiere avrebbero dovuto trovare collocazione in alcune tasche delle tute dei piloti stessi, ma sono sorti alcuni problemi che hanno fermato sul nascere questa proposta.

Le pellicole, infatti, potrebbero divenire potenzialmente molto pericolose in caso di incendio. Dunque la FIA ha preso atto di questa obiezione e ha informato i team del cambiamento di soluzione a tal riguardo.

Stando a quanto rivelato da Paddy Lowe nella giornata odierna, i piloti non potranno più gettare in pista le proprie protezioni delle visiere nel corso delle prove, ma in gara potranno utilizzarne due per rimuovere detriti e sporcizia che potrebbero bloccare la visuale.

Informazioni aggiuntive di Jonathan Noble

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Monaco
Sub-evento Giovedì, prove libere 2
Circuito Montecarlo
Articolo di tipo Ultime notizie