La FIA concede ancora un mese di tempo al Bahrein

La FIA concede ancora un mese di tempo al Bahrein

La decisione definitiva sul potenziale recupero del Gp è stata fissata al 3 giugno

Chi sperava in una risoluzione rapida del caso Bahrein sarà rimasto senza dubbio deluso dal comunicato divulgato nella serata di oggi dalla FIA. Alla fine, infatti, l'ha spuntata Bernie Ecclestone e i dirigenti del tracciato di Sakhir, che si occupano anche dell'organizzazione del Gp, avranno ancora un mese di tempo a disposizione per valutare l'eventualità di recuperare la corsa saltata in marzo. La Federazione Internazionale aveva originariamente fissato una deadline per la giornata di ieri, nella quale si attendeva una risposta definitiva dalla Federazione del Bahrein. La realtà però è che nel regno arabo la situazione politica interna è in continuo divenire, quindi si è deciso di optare per una posizione attendista, sperando che tra un mese possa essere tornato tutto alla normalità. Il nuovo termine è stato fissato per la data del 3 giugno, quando si terrà il Consiglio Mondiale della FIA a Barcellona. Nel comunicato però non si parla ancora della potenziale data del recupero della gara, che comunque, qualora dovesse esserci, sarà sicuramente nel mese di novembre.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie