Haas: c'è un bonus al coprifuoco per riparare la vettura di Grosjean

condivisioni
commenti
Haas: c'è un bonus al coprifuoco per riparare la vettura di Grosjean
Jonathan Noble
Di: Jonathan Noble
Tradotto da: Marco Di Marco
29 set 2017, 13:50

Il pilota francese è stato protagonista di una violenta uscita di pista in Curva 13 a seguito di un tombino posizionato fuori dalla propria sede. La Federazione ha concesso al team americano di lavorare oltre l'orario limite per sistemare l'auto.

Sebastian Vettel, Ferrari e Romain Grosjean, Haas F1
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17
La monoposto incidentata di Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17

La seconda sessione di prove libere si è conclusa in anticipo a seguito della violenta uscita di pista di Romain Grosjean in Curva 13 dopo che il francese ha colpito con la posteriore destra un tombino posizionato all'interno di un cordolo e fuoriuscito dalla propia sede.

Il francesce ha perso il controllo della vettura a 280 Km/h per andare poi in testacoda ed andare ad impattare violentemente contro le barriere poste all'esterno della curva danneggiando notevolmente la propria Haas.

A causa della natura del tutto eccezionale dell'incidente - considerato che nessun team e nessun pilota è stato ritenuto responsabile dell'accaduto - la FIA ha concesso al team Haas un bonus di tempo supplementare per consentire ai meccanici di ripristinare la monoposto.

Grosjean è uscito indenne dall'impatto contro le barriere ed ha descritto l'incidente affermando di non aver avuto alcun preavviso di quanto sarebbe accaduto. 

"Pensavo di aver forato la gomma dopo un passaggio su un cordolo. Quando sono riuscito ad analizzare le immagini ed ho visto il tombino che colpiva la posteriore destra ho capito cos'era accaduto".

"Si è trattato di un episodio sfortunato, ma ho avuto anche fortuna nel non aver riportato traumi. La vettura ha riportato numerosi danni ed i ragazzi stanno lavorando duramente per sistemarla. Sono certo che la FIA ed i responsabili del tracciato troveranno una soluzione al problema per domani".

Grosjean ha poi rivelato che, stando ai dati raccolti, l'impatto contro le barriere ha comportato una decelerazione di 17G e nell'uscita di pista si sono danneggiati un nuovo fondo e l'ala anteriore che il francese avrebbe dovuto utilizzare in gara.

"Avevamo un nuovo fondo ed una nuova ala anteriore ed entrambe le componenti sono inutilizzabili. Purtroppo non sarà possibile aggiustare questi pezzi".

Il francese ha poi spiegato cosa gli abbia detto Charlie Whiting dopo l'incidente.

"Durante il briefing dei piloti Charlie si è scusato affermando come tutte le persone coinvolte stiano lavorando sodo per trovare una soluzione al problema".

"Non ho riportato conseguenze fisiche e sono stato fortunato, mentre la vettura è messa male ed è un peccato. Ad ogni modo la cosa più importante è che io non abbia subito alcuna trauma, il resto sarà sistemato per domani".

Prossimo Articolo
Carica commenti