La FIA autorizza lo spostamento dei retrovisori sull'Halo

Siccome la visibilità posteriore è diventata difficile con l'ala posteriore più bassa, la Federazione Internazionale ha concesso ai team di spostare gli specchietti sull'Halo a patto che i supporti non creino delle vibrazioni.

La FIA offre ai team la possibilità di togliere gli specchietti retrovisori dalla posizione tradizionale ai lati dell’abitacolo, autorizzando il loro trasferimento sull’Halo, purché rispettino tutte le normative.

 

Concept Ferrari SF71-H con gli specchietti montati sull'Halo
Concept Ferrari SF71-H con gli specchietti montati sull'Halo anziché sul telaio (nel tondo)

Disegno by: Matthew Somerfieldì

Alcuni piloti si sono lamentati che la visibilità posteriore è diventata molto difficile fra l’ala posteriore bassa e l’adozione dell’Halo che ha ulteriormente limitato il campo visivo. Sui retrovisori, quindi, si sta discutendo il da farsi.

Ferrari SF71H, prese d'aria,GP d'Australia
Ferrari SF71H: lo specchietto retrovisore ha due soffiaggi che indirizzano l'aria verso la bocca superiore dei radiatori

Disegno by: Giorgio Piola

Questo importante accessorio di sicurezza, fra l’altro, costa molto in termini di resistenza all’avanzamento, per cui spostarli sull’Halo può significare un vantaggio di natura aerodinamica, dal momento che non solo la Ferrari ha cercato di usare gli specchietti anche come deviatori di flusso per orientare l’aria verso la bocca dei radiatori.

Sotto, la soluzione della Red Bull RB14 che usa uno dei due supporti del retrovisore come laminatore.

Red Bull Racing RB4, dettaglio dello specchietto
Red Bull Racing RB14, dettaglio dello specchietto retrovisore modificato

Photo by: Giorgio Piola

Alcune squadre, quindi, potrebbero considerare lo spostamento dei retrovisori sull’Halo dopo che Nicholas Tombazis, capo tecnico FIA per la F1, ha dato ufficialmente il via libera.

Naturalmente lo specchietto dovrà soddisfare tutte le norme vigenti, le dimensioni minime devono essere di 150 mm x 50 mm e il pilota dovrà essere in grado di leggere delle lettere o dei numeri che un commissario della Federazione gli mostrerà dietro al retrotreno. Non solo ma il retrovisore dovrà conformarsi alla norma della FIA che consente ai team di montare delle carenature all’Halo entro i 20 mm dalla struttura tubolare, in modo da ridurne l’impatto negativo, sotto .

Scuderia Toro Rosso STR13, dettaglio dell'halo
Toro Rosso STR13, dettaglio delle appendici montate sull'Halo

Photo by: Giorgio Piola

La Federazione Internazionale chiede l’onere di dimostrare che i montaggi siano sicuri e tali da non compromettere la visibilità posteriore per le vibrazioni. Se si trasferisce il retrovisore sull’Halo, non sarà possibile tenerlo anche sul telaio perché renderebbe più difficile la rimozione dell’Halo in caso d’incidente.

I tecnici della FIA hanno spiegato anche che non potranno passare cavi o connettori attraverso la carenatura dell’Halo, per cui nel caso a una squadra venisse chiesto dalla FOM di montare la telecamera negli specchietti, il team dovrà tornare a usare uno specchietto montato sul telaio o la pancia…

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP Azerbaijan
Circuito Baku City Circuit
Articolo di tipo Ultime notizie