La famiglia di Maria de Villota ha raggiunto un accordo con la Manor

La famiglia di Maria de Villota ha annunciato di aver chiuso il contenzioso con la Manor, dopo che le due parti hanno raggiunto un accordo.

La de Villota è stata vittima di un incidente tanto drammatico quanto incredibile nel 2012, perchè finì contro la sponda del bilico della squadra, che allora si chiamava Marussia, mentre stava effettuando un test aerodinamico a Duxford.

Come conseguenza immediata dell'impatto, la ragazza spagnola perse l'occhio destro, ma sembrava essersi ripresa dalle altre lesioni. Purtroppo, l'11 ottobre del 2013 ha però perso la vita a soli 33 anni.

Un'indagine condotta dalla Health and Safety Executive ha concluso che non sarebbe stata intrapresa alcuna azione contro nessuna delle parti in causa.

La famiglia de Villota ha poi avviato un contenzioso contro il team di Formula 1, che nel frattempo aveva cambiato nome da Marussia a Manor. Infine, oggi, lo studio legale Slater e Gordon ha annunciato che le due parti hanno raggiunto un accordo.

"La famiglia di Maria de Villota è lieta di annunciare di aver raggiunto un accordo con la Manor riguardo all'incidente di Maria del 3 luglio 2012" dice la nota.

"L'incidente è avvenuto per una serie di diversi fattori, uno dei quali è il fatto che uno dei camion del team è stato parcheggiato nella zona dei box con la sponda aperta, di cui Maria non è colpevole".

Nel comunicato sono presenti anche le parole di un portavoce della Manor: "E' stato un tragico incidente, che ha sconvolto la squadra e tutti quelli che hanno conosciuto Maria. Ci manca molto".

Paul Tapner, della Slater e Gordon, ha aggiunto a nome della famiglia: "Questo è un momento importante, perché la famiglia ora può concentrarsi sul portare avanti l'eredità di Maria".

"Quindi a dare continuità ai programmi di solitarietà avviati da Maria, che erano incentrati sui bambini con malattie neurogenerative e sulle persone con risorse finanziarie limitate".

"Ancora una volta, la famiglia desidera ringraziare tutti i tifosi, gli amici e tutti coloro che hanno sostenuto Maria durante la sua carriera. In particolare tutti quelli che lo hanno fatto dopo l'incidente".

"Anche tutti colore che oggi continuano a ricordare il suo sorriso e la sua felicità quando si prendeva cura di chi aveva più bisogno".

Bisogna ricordare che la Manor ha chiuso definitivamente nel marzo di quest'anno, quindi è probabile che l'accordo sia stato raggiunto con il liquidatore della società.

A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Maria de Villota
Team Manor Racing
Articolo di tipo Ultime notizie