Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
07 mag
-
10 mag
21 mag
-
24 mag
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
FP1 in
108 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
116 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
136 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
150 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
164 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
192 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
199 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
213 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
219 giorni
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
233 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
247 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
254 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
268 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
282 giorni

La F1 lancia un’asta di beneficenza per aiutare l’Australia

condivisioni
commenti
La F1 lancia un’asta di beneficenza per aiutare l’Australia
Di:
Tradotto da: Lorenza D'Adderio
22 gen 2020, 10:17

La Formula 1 metterà all’asta una serie di ‘i soldi non possono comprare le esperienze’ per raccogliere fondi per aiutare le vittime degli incendi in Australia.

Gli incendi che hanno devastato l’Australia hanno colpito tutto il mondo ed anche la Formula 1 aiuterà a raccogliere fondi per aiutare il paese colpito dal disastro. L’organizzazione lancia un’asta che prevede dei pacchetti meet-and-greet ed un merchandise esclusivo, generosamente donato da squadre e piloti.

Il merchandise include guanti e scarpe indossate da Daniel Ricciardo nel 2019, il casco che Kevin Magnussen ha indossato durante il Gran Premio d’Australia lo scorso marzo e la tuta di Alex albon, Max Verstappen, Romain Grosjean e Daniil Kvyat.

Per quanto riguarda le esperienze meet-and-greet, un numero di squadre renderà disponibili piloti e personali agli offerenti che hanno vinto questo pacchetto durante il weekend del Gran Premio d’Australia. Tra questi troviamo Mercedes (Lewis Hamilton, Valtteri Bottas e Toto Wolff), Red Bull Racing (Verstappen e Albon), McLaren (Lando Norris e Carlos Sainz), Racing Point (Sergio Perez e Lance Stroll), Williams (George Russel , Nicholas Latifi e Claire Williams) e Ferrari (Mattia Binotto).

In palio ci saranno anche un hot lap in una Safety Car FIA all’Albert Park e l’opportunità di visitare la stanza race control durante il Gp d’Australia, così come l’occasione di cenare con Ross Brawn. McLaren e Renault offrono tour della fabbrica e quest’ultima mette all’asta un allenamento con la Renault Sport Academy, mentre Pirelli ha donato una Paddock Club Experience.

L’asta parte oggi e continuerà fino al 9 febbraio tramite il seguente link: https://www.f1authentics.com.

Tutti i proventi verranno donati alla Croce Rossa Australiana, alla Country Fire Authority di Victoria, alla Fondazione per il rinnovamento rurale e regionale ed al WWF Australiano.

Sono stati bruciati più di 10 milioni di ettari, più di 2000 case sono andate distrutte e 29 persone sono rimaste uccise durante i tragici incendi che sono iniziati ad ottobre.

Lewis Hamilton ha già dato un contributo importante, donando 500.000 dollari a WIRES (NSW Wildlife Information, Rescue and Education Service Inc.) ed al WWF Australian Wildlife and Nature Recovery Fund.

 

Prossimo Articolo
Miami, presentato un nuovo layout per il GP di Formula 1

Articolo precedente

Miami, presentato un nuovo layout per il GP di Formula 1

Prossimo Articolo

Marko: "Honda OK. Nel 2020 dovremo vincere più di 5 gare"

Marko: "Honda OK. Nel 2020 dovremo vincere più di 5 gare"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Andrew van Leeuwen