Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
113 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
141 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
148 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
162 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
197 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
204 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
218 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
232 giorni

La F.1 trova l'accordo per motori più economici e rumorosi in futuro

condivisioni
commenti
La F.1 trova l'accordo per motori più economici e rumorosi in futuro
Di:
Tradotto da: Marco Di Marco
1 apr 2017, 12:19

A seguito della riunione avvenuta a Parigi è stato trovato l'accordo in Formula 1 per accantonare le attuali power unit ibride in favore di propulsori più economici e maggiormente rumorosi a partire dalla stagione 2021.

Esteban Ocon, Force India VJM10
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H, prende la bandiera a scacchi e la vittoria
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W08
Fernando Alonso, McLaren MCL32
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32
Daniil Kvyat, Scuderia Toro Rosso STR12
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08, guida il gruppo verso la prima curva

Il presidente della FIA Jean Todt ha incontrato gli attuali responsabili dei fornitori di motori presenti in Formula 1, oltre ad alcuni rappresentati di case non impegnate nella massima categoria tra cui Volkswagen, per discutere circa il tipo di motorizzazione da adottare in F.1 nel prossimo futuro.

A seguito di questo incontro è stato trovato un accordo per abbandonare l'attuale sistema di 1.6 litri turbo ibrido anche se parte della tecnologia di queste power unit verrà mantenuta.

Nonostante serviranno anni per indicare con certezza quali saranno i futuri propulsori che equipaggeranno le prossime monoposto, la FIA ha rilasciato un comunicato nella giornata di sabato per affermare come si sia trovato un accordo tra i vari costruttori per le linee guida.

I propulsori dovranno avere una ricaduta nel settore automotive, ma allo stesso tempo dovranno essere più economici da sviluppare e più semplici.

I prossimi motori dovranno garantire una elevata potenza ed un sound decisamente più incisivo oltre a garantire ai piloti la possibilità di spingere in ogni momento della gara.

Proprio questa ultima linea guida è legata alla richiesta di eliminare il limite di consumo di carburante fissato attualmente in 105 Kg.

Il presidente della Federazione Jean Todt ha dichiarato: "Sono molto soddisfatto di questo incontro e del fatto che i vari rappresentati abbiano trovato un accordo relativamente ad un aspetto molto importante in Formula 1".

"Ovviamente adesso dovremo sederci ad un tavolo e lavorare per individuare con esattezza come dovranno essere realizzate le power unit del 2021, ma abbiamo iniziato con il piede giusto e non vedo l'ora che si possa lavorare per poter prendere la migliore decisione per il futuro della Formula 1".

Prossimo Articolo
Gasly: "Ho imparato ad essere cauto nei rapporti con i media"

Articolo precedente

Gasly: "Ho imparato ad essere cauto nei rapporti con i media"

Prossimo Articolo

Kaltenborn: "Possiamo ancora raggiungere la zona punti"

Kaltenborn: "Possiamo ancora raggiungere la zona punti"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Jonathan Noble