La F.1 ora attira: ricevute circa 40 proposte negli ultimi mesi per nuovi GP

condivisioni
commenti
La F.1 ora attira: ricevute circa 40 proposte negli ultimi mesi per nuovi GP
Di:
Tradotto da: Giacomo Rauli
9 set 2017, 09:02

Sean Bratches, direttore commerciale della F.1, svela che negli ultimi 7 mesi ha ricevuto tante proposte per nuovi GP da inserire nel calendario. Questo si ingrandirà sino a raggiungere i 25 eventi per stagione.

Kimi Raikkonen, Ferrari SF70-H precede Sebastian Vettel, Ferrari SF70-H alla partenza
Sean Bratches, Formula One Managing Director, Commercial Operations
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08, Max Verstappen, Red Bull Racing RB13, Valtteri Bottas, Mercedes
I fan guardano Sebastian Vettel, Ferrari SF70H, davanti a Kimi Raikkonen, Ferrari SF70H
Track logo

Da quando Liberty Media è divenuta proprietaria dei diritti commerciali della Formula 1, circa 40 promotori di potenziali Gran Premi hanno avanzato proposte per entrare a far parte del calendario di Formula 1 a partire dalle prossime stagioni.

A rivelarlo è stato Sean Bratches, direttore commerciale della Formula 1. E' ormai noto come i vertici del Circus iridato siano alla ricerca di nuovi eventi cittadini - nelle località più importanti del pianeta - anche per spuntare contratti commerciali molto importanti. L'obiettivo sarebbe portare a 25 i GP per stagione entro qualche anno.

"Attualmente il limite che abbiamo imposto per GP a stagione è di 25. Nei 7 mesi in cui ho svolto il mio attuale lavoro ho ricevuto l'interesse di circa 40 paesi, città, comuni e Principati per entrare nel Mondiale. Questa è una cosa estremamente incoraggiante".

"Penso che questo rappresenti ciò che sta facendo la Formula 1 come marchio e ciò che la gente cerca di fare a livello locale per i tifosi. Stiamo pensando al calendario e anche a fare una serie di iniziative. Come F.1 stiamo cercando di cercare più propositivi nella scelta delle località che ospitano le gare. Vogliamo che possano accrescere il nostro marchio, la nostra strategia riguardo l'attirare nuovi tifosi, specialmente nelle grandi metropoli".

Bratches pensa infatti che nel prossimo futuro non si vedranno in pianta stabile i circuiti creati da Tilke e realizzati in zone deserte, paludi o terreni agricoli. "Per quanto riguarda le prossime sedi dei GP, non credo che andremo in piste costruite recentemente".

"Avremo una ripartizione tra circuiti cittadini, circuiti storici e nuove piste da realizzare o appena realizzate. Il prossimo obiettivo è portare la F.1 a fare altre gare cittadine. Questa è una proposta molto attraente in prospettiva".

Prossimo Articolo
Red Bull ago della bilancia a Singapore fra Mercedes e Ferrari?

Articolo precedente

Red Bull ago della bilancia a Singapore fra Mercedes e Ferrari?

Prossimo Articolo

Clamoroso: Sainz in Renault al posto di Palmer dal GP della Malesia!

Clamoroso: Sainz in Renault al posto di Palmer dal GP della Malesia!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Adam Cooper