La delusione di un eroico Räikkönen: "Gomme durate poco, impossibile resistere ad Hamilton"

condivisioni
commenti
La delusione di un eroico Räikkönen:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
02 set 2018, 16:36

C'è grande amarezza in Ferrari per il secondo posto di Kimi, a lungo in testa davanti ad una Mercedes e ad un Lewis superiori che "Iceman" ha cercato in tutti i modi di battere con una Ferrari che ormai non aveva più spinta per il degrado degli pneumatici.

Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H and Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09 battle
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H and Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09 battle
Kimi Raikkonen, Ferrari on drivers parade
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H, leads Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H, lead Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H, leads Sebastian Vettel, Ferrari SF71H, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09, and Max Verstappen, Red Bull Racing RB14, at the start of the race
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H, leads Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09, and Max Verstappen, Red Bull Racing RB14

Il secondo posto di Kimi Räikkönen a Monza è stato tanto deludente quanto commovente per come si è svolta la gara. La Ferrari torna a casa con la coda tra le gambe, battuta in casa sua da un Lewis Hamilton stratosferico e da una Mercedes furbissima a sfruttare il gioco di squadra con Valtteri Bottas ad aiutare il compagno.

Eppure la gara del finlandese di Maranello è stata da paura, tenendosi dietro a lungo il britannico e dovendo cedergli il passo solamente quando le gomme soft montate sulla sua SF71H hanno ceduto malamente dopo che "Iceman" ha tentato in tutti i modi di gestirle e portarle al traguardo, cercando strenuamente di chiudere ogni varco ad Hamilton.

"L'assetto della macchina era a posto, ma purtroppo le gomme non sono durate quanto volevamo e lo si è visto sulla posteriore sinistra. Non è rimasto molto battistrada, peccato perché la mia Ferrari andava bene ed era veloce, ma non è stato sufficiente a difendermi".

"Lewis mi ha attaccato e ho tentato di resistergli, non ho potuto fare altro visto lo stato degli pneumatici e dopo s'è trattato di cercare di portare a casa il secondo posto in condizioni molto dure, dando come sempre il massimo. Ho dovuto rallentare per arrivare alla fine, altrimenti non ci sarei riuscito".

Leggi anche:

La chiave della gara, oltre il pit-stop che la Mercedes ha effettuato più tardi rispetto al Cavallino Rampante, è stata la strategia da tappo che Bottas ha portato avanti per garantire ad Hamilton di riagganciare Kimi.

"In certe condizioni non è semplice superare, quando c'è stata la possibilità ci ho provato, ma fondamentalmente era impossibile passare Valtteri".

Una delusione per l'ultimo Campione del Mondo della Ferrari, che è stato acclamatissimo al 100° podio conquistato.

"Ok, sono sul podio, ma non è il risultato che volevamo ottenere. Proveremo ancora a lottare con i nostri avversari, mi dispiace molto che oggi sia andata così, è dura da accettare soprattutto perché eravamo davanti alla nostra gente, così bella e numerosa. Vedremo di rifarci nelle prossime gare".

Prossimo articolo Formula 1
Hamilton: "La negatività dei tifosi della Ferrari nei miei confronti mi ha caricato"

Articolo precedente

Hamilton: "La negatività dei tifosi della Ferrari nei miei confronti mi ha caricato"

Prossimo Articolo

Bottas al servizio di Hamilton: "Dovevo rallentare Kimi e assieme abbiamo battuto la Ferrari"

Bottas al servizio di Hamilton: "Dovevo rallentare Kimi e assieme abbiamo battuto la Ferrari"
Carica commenti