La conferma: Racing Point Force India perde i punti, ma può correre in Belgio

condivisioni
commenti
La conferma: Racing Point Force India perde i punti, ma può correre in Belgio
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
23 ago 2018, 17:47

La FIA ha ufficialmente cancellato la Force India dal mondiale 2018, mentre la Racing Point Force India inizia la sua storia sotto la guida del nuovo team principal, Otmar Szafnauer. Todt soddisfatto che il team di Silverstone sia andato alla cordata di Stroll.

Parti della carrozzeria di una Force India VJM11
Lawrence Stroll
Lance Stroll, Williams Racing, gioca a freccette
Sergio Perez, Force India

Si chiamerà Racing Point Force India, ed è il nuovo team che ha ottenuto oggi in Belgio l’ingresso ufficiale in Formula 1 dalla FIA. Si tratta, ovviamente, della Force India passata di mano tra l’ex proprietario Vijay Mallya ed il consorzio che vede al timone Lawrence Stroll.

A seguito del passaggio di proprietà la FIA ha deciso di approvare una nuova entry, che esordirà questo fine settimana nel Gran Premio del Belgio.

Il Sahara Force India F1 Team è stato escluso dal Campionato Mondiale FIA Formula Uno 2018 con effetto immediato, a causa della sua incapacità di rispettare l'articolo 8.2 del Regolamento Sportivo, essendosi di fatto ritirato, e perderà tutti i punti conquistati finora nel campionato Costruttori.

Il nuovo team principal di Racing Point inizierà il suo cammino questo weekend, ripartendo da zero punti nella classifica riservata alle squadre.

“Il team Racing Point Force India è lieto di poter iniziare una nuova avventura questo weekend – ha dichiarato il nuovo team principal Otmar Szafnauer - solo poche settimane fa si prospettava un futuro incerto, con oltre 400 posti di lavoro a rischio. Oggi il nuovo team ha il sostegno di un consorzio di investitori guidato da Lawrence Stroll, che ha confermato la fiducia in tutti noi come squadra, nella nostra esperienza e nelle nostre potenzialità. Siamo grati alla FIA e alla Formula One Management per il loro supporto e per l’aiuto concreto che ci ha consentito di raggiungere un risultato così positivo, sia per noi ma, crediamo, anche per lo sport e per i suoi numerosi fan”.

Il presidente della FIA, Jean Todt, ha aggiunto: “Sono molto lieto che sia stato raggiunto un risultato positivo e accogliamo favorevolmente l'entrata a metà stagione di Racing Point Force India. Creare un ambiente di stabilità finanziaria in Formula Uno è una delle sfide più importanti, e grazie al duro lavoro di FIA, degli amministratori di Racing Point e di Formula One Management abbiamo creato una situazione che salvaguarda il futuro di tutti i dipendenti di grande talento di questa squadra, mantenendo la competizione del campionato equa e regolamentata anche nella seconda metà di stagione”.

Prossimo Articolo
Hamilton replica a Vettel: "Anche la Mercedes avrà il motore nuovo a Spa"

Articolo precedente

Hamilton replica a Vettel: "Anche la Mercedes avrà il motore nuovo a Spa"

Prossimo Articolo

Sauber: tre mini flap per energizzare il flusso d’aria sul diffusore posteriore

Sauber: tre mini flap per energizzare il flusso d’aria sul diffusore posteriore
Carica commenti