Stoffel Vandoorne

La colonna di Vandoorne: "Che strano non prendere neppure il via!"

Il pilota della McLaren è stato fermato da una perdita d'acqua durante il pre-griglia, quindi non ha potuto partecipare al GP del Bahrain. Ecco il suo racconto del weekend di Al Sakhir nella colonna per Motorsport.com.

Quello del Gran Premio del Bahrain non è stato per me un weekend facile, così come credo non lo sia stato per la McLaren-Honda. Alla vigilia del fine settimana ero contento di tornare sul circuito di Al Sakhir, sia perché conosco il tracciato che per i bei ricordi dell’edizione 2016, ovvero del mio primo Gran Premio in Formula 1. Ed il weekend è subito iniziato bene. Nella sessione FP1 sono riuscito a completare un buon primo ‘run’, ma quando sono tornato in pista la power unit ha iniziato ad avere problemi, un imprevisto che ci è costato molto tempo bloccando di fatto la mie prove.

Solo due giri nella FP2

Sapevo però che la sessione più importante sarebbe stata la FP2, che si svolge in condizioni identiche a quelle in cui si disputano le qualifiche e la gara. Il team mi ha rassicurato che avrei avuto a disposizione una nuova power unit, ed i meccanici hanno completato una corsa contro il tempo per la sostituzione. Ma, purtroppo, una volta tornato in pista dopo un paio di giri abbiamo accusato un altro problema. Una notizia decisamente non buona, perché ho capito che avrei perso l’intera sessione e con essa la possibilità di familiarizzare con la pista come avrei voluto.

Una qualifica migliore delle aspettative

Considerando le circostanze, e con pochi chilometri di prove, la qualifica è andata in realtà abbastanza bene. Abbiamo avuto qualche problema con il raffreddamento dei freni che non mi ha permesso di essere al cento per cento, ma alla luce di quanto accaduto in precedenza credo che siamo riusciti ad ottenere il massimo possibile. Non sono riuscito ad accedere alla Q2, ma per soli due decimi.

Che strano non prendere neppure il via!

Purtroppo non ho molto da raccontare in merito alla gara. Quando è stata aperta la pit-lane per i giri di pre-griglia si è verificato un problema. I meccanici hanno indagato rapidamente scoprendo una perdita d’acqua che mi ha impedito di prendere il via della gara, e devo dire che ho provato una sensazione strana quando sono stato informato che non avrei partecipato al Gran Premio. Non è sicuramente una situazione facile quella in cui ci troviamo in questo momento, ma come pilota non c'è molto che possa fare se non dare il massimo quando sono al volante della monoposto. Spetta alla squadra prendere le decisioni necessarie per assicurarsi che ci saranno miglioramenti in arrivo.

In bocca al lupo ad Alonso per la Indy 500

Sto condividendo questa situazione così difficile con Fernando Alonso, ed è stata una grande notizia sia per la McLaren che per Honda sapere che Fernando sarà al via della 500 Miglia di Indianapolis. Credo che voglia fare qualcosa di diverso, ed ha accettato una nuova sfida che lo entusiasmerà sicuramente.

Lo sguardo è già rivolto alla Russia

Tornano alla Formula 1, il nostro obiettivo ora è quello relativo al Gran Premio di Russia. Il circuito di Sochi mi piace molto, ma non credo che potremo aspirare a molto di più di quanto visto in questo inizio di Mondiale. Mi aspetto un weekend difficile, ma sia io che tutta la squadra saremo in Russia per continuare a fare il meglio che possiamo.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Bahrain
Sub-evento Domenica, gara
Circuito Bahrain International Circuit
Piloti Stoffel Vandoorne
Team McLaren
Articolo di tipo Commento
Topic Stoffel Vandoorne