Kvyat perderà 3 posizioni in griglia nel Gran Premio del Canada

Daniil Kvyat sarà retrocesso i tre posizioni in griglia nel G del Canada dopo i contatti con Magnussen che hanno portato i due a fermarsi contro le barriere della Rascasse nella gara di Monte-Carlo.

Il fine settimana di gara di Monte-Carlo non rimarrà nella memoria di Daniil Kvyat per aver colto un grande risultato. Il pilota della Toro Rosso è inoltre stato penalizzato al termine della corsa per un contatto con la Renault di Kevin Magnussen, avvenuta al Tabaccaio.

Magnussen aveva provato a respingere l'attacco del russo alle Piscine, ma Kvyat ha provato a inserirsi anche poco più avanti alla Rascasse, innescando il contatto tra le due monoposto.

Al termine della corsa i Commissari di gara hanno preso in esame quanto accaduto tra il danese e il nuovo pilota della scuderia faentina, decidendo di penalizzare quest'ultimo in vista del prossimo Gran Premio, che si disputerà in Canada.

I commissari hanno comminato una sanzione di tre posizioni in griglia a Daniil, ma anche due punti di penalizzazione nella licenza (ora ne ha 7).

Il documento ufficiale della FIA con cui è stata resa nota la penalità a Kvyat afferma: "Il conducente della vettura numero 26 (Kvyat), con due piccole collisioni, ha creato uno spazio di sorpasso che in realtà non ci sarebbe stato senza i due contatti con la vettura che lo precedeva".

Kvyat accusa Magnussen

Al termine della corsa, però, Kvyat si è scagliato contro il pilota della Renault, a suo dire reo di aver innescato lui i contatti alla Rascasse.

"Stavamo correndo e mi ha bloccato per due volte in maniera decisa in due curve differenti, poi ci siamo toccati", ha affermato l'ex driver della Red Bull. "La curva successiva ho cercato di andare all'interno e lui mi ha bloccato nuovamente. Non potevo certo passare attraverso i muri, così sono finito contro la sua monoposto".

"Questo è tutto riguardo l'incidente, davvero. Ho provato a passarlo un paio di volte in precedenza. Quando trovi un pilota che non vuole farti passare a volte questo può accadere. Non avevo niente da perdere, ma lui comunque sembrava volesse bloccarmi a tutti i costi".

"Per me è stato davvero un fot...o giorno di me..a", ha proseguito il russo. "Penso che la direzione gara dovrà comunque organizzare meglio la partenza della gara. Poi quando accadono queste cose, che possono capitare, certo, ma... Rovinano tutto. Avevamo l'opportunità di segnare punti importanti per noi ma la collisione ci ha impedito di raggiungere i nostri obiettivi".

Informazioni aggiuntive di Oleg Karpov

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Monaco
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Montecarlo
Piloti Kevin Magnussen , Daniil Kvyat
Team Toro Rosso
Articolo di tipo Ultime notizie