Formula 1
09 mag
Prossimo evento tra
62 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
93 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
101 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
111 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
118 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
132 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
146 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
174 giorni
02 set
Prossimo evento tra
181 giorni
09 set
Prossimo evento tra
188 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
202 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
209 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
216 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
230 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
237 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
273 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
282 giorni

Kvyat: "La promozione di Albon? All'inizio ero confuso"

Daniil Kvyat ha affermato di essere rimasto deluso e confuso quando la Red Bull ha scelto Albon nel 2019 per rimpiazzare Gasly, ma ora ha capito la decisione della scuderia di Horner.

Kvyat: "La promozione di Albon? All'inizio ero confuso"

Nel 2019 la Red Bull ha deciso di retrocedere Pierre Gasly in Toro Rosso dopo 12 gare replicando quanto già fatto nel 2016 quando ha promosso Max Verstappen al poto di Daniil Kvyat prima del Gran Premio di Barcellona.

Il team diretto da Christian Horner, nella passata stagione, non ha optato per riprendere in casa il russo, ma ha preferito affiancare all’olandese il rookie Alexander Albon nonostante Kvyat avesse colto in Germania, poche settimane prima della scelta, il secondo podio della storia della Toro Rosso.

Nel corso di una intervista rilasciata al podcast Beyond the Grid, Kvyat ha affermato di essere rimasto deluso e confuso da questa decisione.

“Mettiamola così, di sicuro non sono stato felice. Non posso dire essere stato totalmente concorde con la loro scelta e di averla compresa appieno. Mi è sembrato come se non fosse corretta”.

“Da un altro punto di vista, però, ha senso. E’ già successo in passato. Loro hanno bisogno di promuovere i giovani piloti dell’academy”:

“Dopo qualche giorno ho accettato questa decisione. Sono consapevole di quello che ho fatto e di quello che devo fare al volante, e per me è sufficiente”.

Albon ha compiuto una buona seconda parte di stagione nel 2019 e si è così garantito la conferma nel 2020 in Red Bull, mentre Gasly è stato in grado di conquistare un incredibile secondo gradino del podio al termine del GP del Brasile.

Kvyat ha sperimentato sia la retrocessione della Red Bull alla Toro Rosso che la perdita del sedile della monoposto di Faenza al termine del 2017, per poi tornare daccapo in Formula 1 nel 2019.

Il russo ha vissuto questa incredibile altalena di emozioni ed ha dichiarato che in futuro non esclude un eventuale ritorno in Red Bull.

“Nella vita tutto è possibile. Dopo tutto quello che ho passato non posso più escludere nulla. Non ha senso sognare tutto il tempo, quello che è importante è concentrasi sul lavoro che ti è stato assegnato”.

“In questo momento quello che la Red Bull mi ha assegnato è di fornire il miglior risultato possibile per AlphaTauri, ed è su questo che mi concentrerò. E come la vita dimostra, tutto è possibile se i risultati che ottieni sono buoni".

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01, precede Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 EQ Power+

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01, precede Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 EQ Power+
1/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
2/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
3/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
4/22

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
5/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
6/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
7/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
8/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri

Daniil Kvyat, AlphaTauri
9/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri

Daniil Kvyat, AlphaTauri
10/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
11/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
12/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
13/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing

Alex Albon, Red Bull Racing
14/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing

Alex Albon, Red Bull Racing
15/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
16/22

Foto di: Franco Nugnes

Alex Albon, Red Bull Racing entra per un pit stop

Alex Albon, Red Bull Racing entra per un pit stop
17/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
18/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
19/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing

Alex Albon, Red Bull Racing
20/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Nicholas Latifi, Williams FW43, leads Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Nicholas Latifi, Williams FW43, leads Alex Albon, Red Bull Racing RB16
21/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16 durante un pit stop

Alex Albon, Red Bull Racing RB16 durante un pit stop
22/22

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

condivisioni
commenti
McLaren: è Ricciardo l'alternativa a Sainz ferrarista

Articolo precedente

McLaren: è Ricciardo l'alternativa a Sainz ferrarista

Prossimo Articolo

Giovanna Amati: "Mai voluto parità sessi tranne che in pista"

Giovanna Amati: "Mai voluto parità sessi tranne che in pista"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Daniil Kvyat , Alexander Albon
Team Red Bull Racing , Alpha Tauri
Autore Luke Smith
Aston Martin AMR21: è l’arma di Vettel per tornare grande? Prime

Aston Martin AMR21: è l’arma di Vettel per tornare grande?

L'Aston Martin AMR21 è la monoposto che segna il rientro del costruttore inglese in Formula 1. I punti di contatto con Mercedes W11 e W12 sono evidenti, a prima vista, ma andando nello specifico vediamo come certe soluzioni abbiano preso direzione propria. Sarà la monoposto che permetterà a Sebastian Vettel di potersi rilanciare dopo ultime stagioni opache in Ferrari?

Alpine A521: può essere l’arma vincente di Alonso? Prime

Alpine A521: può essere l’arma vincente di Alonso?

L'Alpine A521 succede alla Renault R.S.20, andando a riprenderne molti dei punti di forza senza tuttavia evolverli. Andiamo a conoscere più da vicino il team di Enstone che riporta in F1 Fernando Alonso e che, in questa stagione, sarà diretto da Davide Brivio

F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica Prime

F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica

Il 3 marzo del 1992 ci lasciava Lella Lombardi, l'unica donna a conquistare punti nella storia della Formula1. Riviviamo la sua storia, la sua impresa, e il suo più grande amore: le corse.

Formula 1
3 mar 2021
Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare Prime

Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare

La Mercedes W12 è una monoposto che va ad estremizzare alcuni concetti visti sulla W11 ma anche sulla concorrenza. Gli attenti uomini guidati da James Allison sono andati alla ricerca del carico perduto - per motivi regolamentari - al retrotreno, massimizzando l'effetto Coanda. Ma non solo...

Formula 1
3 mar 2021
I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1 Prime

I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1

23 gare sono troppe? La Red Bull riuscirà a lottare con la Mercedes? Sainz sarà al livello di Leclerc in Ferrari? Karun Chandhok ha analizzato i 10 punti interrogativi della stagione 2021 di Formula 1.

Formula 1
2 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021
Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1 Prime

Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1

L’accordo che McLaren ha concluso l'anno scorso con MSP Sports Capital, che aiuterà il team di Formula 1 a corto di liquidità a pagare per i tanto necessari aggiornamenti delle infrastrutture, punta anche al futuro della Formula 1 stessa, come analizza Stuart Codling di GP Racing.

Formula 1
1 mar 2021
F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher Prime

F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher

La W01 è la monoposto che rappresenta il ritorno della firma Mercedes in Formula 1, un'assenza che perdurava dal lontano 1955. Ma è anche la vettura che accompagna il ritorno della leggenda Schumacher in un campionato del mondo, nel 2010.

Formula 1
1 mar 2021