Kubica: "L'incidente conferma che devo tenermi più margine con la FW42"

Robert Kubica ritiene che il suo incidente nelle qualifiche di Baku ha confermato che deve sempre tenersi un po' di margine con una Williams FW42 che non gli offre ancora la giusta fiducia.

Kubica: "L'incidente conferma che devo tenermi più margine con la FW42"

Nella Q1, Kubica è andato a sbattere contro le barriere all'esterno della curva 8, dopo aver tagliato troppo la traiettoria in ingresso e toccato il muretto all'interno.

Questo lo ha relegato al 19esimo ed ultimo posto sulla griglia di partenza (Pierre Gasly partirà dalla pitlane), finendo per essere battuto in qualifica dal compagno di squadra George Russell per la quarta volta consecutiva.

Fin dall'inizio della stagione, Kubica dice di non sentirsi a suo agio al volante della FW42 ed ha ammesso che avrebbe dovuto fare più attenzione nelle parti più strette del cittadino azero, viste le sue continue difficoltà con la vettura.

 

"Ho inserito la macchina un po' troppo presto ed ho colpito il muro all'interno. A quel punto mi si è aperta la ruota e questo mi ha spinto verso il muretto esterno" ha spiegato Kubica.

"Con la temperatura dell'asfalto più bassa, scaldare le gomme è diventato più complicato rispetto alla FP3. Poi si è ripetuto un problema che avevamo avuto anche venerdì, ma non voglio trovare delle scuse".

"Probabilmente dovrei guidare con un po' più di margine, visto che la macchina non mi dà fiducia, ma ormai è andata così".

"Nella stessa curva mi ero quasi schiantato anche un paio di giri prima, mentre ero in un giro lento. Sono quasi andato dritto nella barriera, ma sono riuscito a correggere. Come dicevo, dovrei tenermi più margine in quel punto".

Leggi anche:

Quello del polacco è stato il secondo incidente importante del weekend per la Williams, visto che venerdì George Russell aveva danneggiato la sua FW42 colpendo un tombino che si era sollevato. Incidente che aveva costretto la squadra di Grove ad allestire una nuova scocca per lui.

Fortunatamente, Kubica ritiene che per la squadra non dovrebbero esserci problemi a riparare la sua vettura per domenica: "Ci sono sicuramente alcune cose da sostituire, ma credo che andrà tutto bene".

Robert ha escluso che aver perso la FP1 possa aver contribuito al suo errore in qualifica: "Le prove che abbiamo perso ovviamente non mi hanno aiutato, ma non ha contribuito al mio errore in qualifica. Sicuramente, con qualche giro in più, sarebbe stato più facile, ma non ho commesso un errore perchè abbiamo girato poco in FP1".

I marshal rimuovono la monoposto incidentata di Robert Kubica, Williams
I marshal rimuovono la monoposto incidentata di Robert Kubica, Williams
1/17

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

L'incidente di Robert Kubica, Williams
L'incidente di Robert Kubica, Williams
2/17

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

L'incidente di Robert Kubica, Williams
L'incidente di Robert Kubica, Williams
3/17

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

I marshal rimuovono la monoposto incidentata di Robert Kubica, Williams
I marshal rimuovono la monoposto incidentata di Robert Kubica, Williams
4/17

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

L'incidente di Robert Kubica, Williams
L'incidente di Robert Kubica, Williams
5/17

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

L'incidente di Robert Kubica, Williams
L'incidente di Robert Kubica, Williams
6/17

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

L'incidente di Robert Kubica, Williams
L'incidente di Robert Kubica, Williams
7/17

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

L'incidente di Robert Kubica, Williams
L'incidente di Robert Kubica, Williams
8/17

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

L'incidente di Robert Kubica, Williams
L'incidente di Robert Kubica, Williams
9/17

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

L'incidente di Robert Kubica, Williams
L'incidente di Robert Kubica, Williams
10/17

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

L'incidente di Robert Kubica, Williams
L'incidente di Robert Kubica, Williams
11/17

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

L'incidente di Robert Kubica, Williams
L'incidente di Robert Kubica, Williams
12/17

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

L'incidente di Robert Kubica, Williams
L'incidente di Robert Kubica, Williams
13/17

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

La monoposto incidentata di Robert Kubica, Williams FW42 viene spinta nel garage dai meccanici
La monoposto incidentata di Robert Kubica, Williams FW42 viene spinta nel garage dai meccanici
14/17

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

La monoposto incidentata di Robert Kubica, Williams FW42 sul retro di un camion
La monoposto incidentata di Robert Kubica, Williams FW42 sul retro di un camion
15/17

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

La monoposto incidentata di Robert Kubica, Williams FW42 sul retro di un camion
La monoposto incidentata di Robert Kubica, Williams FW42 sul retro di un camion
16/17

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

La monoposto incidentata di Robert Kubica, Williams FW42 viene spinta nel garage dai meccanici
La monoposto incidentata di Robert Kubica, Williams FW42 viene spinta nel garage dai meccanici
17/17

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Verstappen: "In gara non siamo lontani da Mercedes e Ferrari. Punto al podio"

Articolo precedente

Verstappen: "In gara non siamo lontani da Mercedes e Ferrari. Punto al podio"

Prossimo Articolo

La Safety Car ago della bilancia per la possibile rimonta di Leclerc a Baku

La Safety Car ago della bilancia per la possibile rimonta di Leclerc a Baku
Carica commenti
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA Prime

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA

Nell'atipico campionato del 1982, gli Stati Uniti ospitano sino a tre Gran Premi: a Long Beach, a Detroit e a Las Vegas. Andiamo a rivivere questo tris di gare, in cui una in particolare regalò una doppia prima volta...

Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale? Prime

Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale?

Il pilota italiano in Turchia avrebbe potuto conquistare un punto con la C41, ma la squadra di Hinwil ha trovato da dire perché Antonio non ha rispettato un ordine di scuderia per far passare Raikkonen. Analizziamo cosa è successo a Istanbul e in quali condizioni è chiamato a scendere in pista il pugliese…

Formula 1
18 ott 2021
Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1 Prime

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1

Dopo che Lewis Hamilton ha risposto agli articoli che lo etichettavano come "furioso" con la Mercedes per i suoi accesi team radio durante il Gran Premio di Russia, ha fornito un'istantanea di come la Formula 1 trasmettendo solo dei frammenti possa illuminare ma anche far travisare la situazione reale.

Formula 1
16 ott 2021
Pochi team in F1, ed i talenti si perdono Prime

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

In Formula 1, al giorno d'oggi, sono presenti venti possibili sedili ai quali ambiscono alcuni tra i migliori piloti del mondo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di giovani talenti, come Oscar Piastri, il cui futuro nella categoria è però a rischio per varie ragioni. Eccone alcune...

Formula 1
16 ott 2021
Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Formula 1
15 ott 2021
Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo Prime

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo

Dalla Champ Car alla Formula 1, dalla Nascar alla IndyCar. Juan Pablo Montoya è stato un pilota davvero versatile ed in questa intervista esclusiva racconta i 10 momenti più importanti della sua carriera.

Formula 1
13 ott 2021
Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva” Prime

Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva”

In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano l'aria che si respira in casa Mercedes dopo quanto visto in occasione del GP di Turchia, dove è sembrato mancasse una vera e propria guida in occasione delle fasi calde della corsa

Formula 1
13 ott 2021