Jos Verstappen: "Nessun rimpianto per aver scelto la Red Bull"

In un documentario andato in onda sul canale olande Ziggo Sport, il managment di Max Verstappen ha ribadito di non avere rimpianti per aver scelto l'offerta Red Bull e non quella Mercedes nel 2014.

Jos Verstappen: "Nessun rimpianto per aver scelto la Red Bull"

Le decisioni dell'olandese sulla strada da seguire in F1 sono esplorate in un nuovo documentario intitolato 'Whatever it takes' che viene trasmesso sul canale olandese Ziggo Sport.

Lo show ha esplorato gli incontri che il management di Verstappen ha avuto con i rappresentanti della Red Bull e della Mercedes al Gran Premio di Germania 2014 per discutere del suo debutto in F1 la stagione successiva.

Dopo le discussioni avvenute con il consulente della Red Bull, Helmut Marko, il management di Verstappen è stato immediatamente contattato da Toto Wolff e Niki Lauda e invitato a parlare con loro.

Alla fine l’ha spuntata la Red Bull offrendo a Max un posto in Formula 1 al volante della Toro Rosso, mentre la Mercedes non è riuscita a mettere sotto contratto l’olandese non avendo un sedile libero in quel momento.

La Casa tedesca avrebbe potuto offrire soltanto un ruolo da pilota di riserva da affiancare ad una stagione in GP2, ma questa prospettiva non ha attratto il managment di Verstappen.

Nonostante il dominio ininterrotto della Mercedes dal 2014 ad oggi, Raymond Vermeulen e Jos Verstappen, manager di Max, ritengono ancora oggi di aver fatto la scelta corretta.

Quando è stato chiesto se ci sono rimpianti per la scelta fatta nel 2014, Vermeulen ha risposto a Motorsport.com: “No, penso che abbiamo fatto la scelta giusta in quel momento”.

“Tutti e tre sosteniamo ancora pienamente questa decisione. Penso che alla Red Bull, Max sia stato guidato correttamente ed abbia anche avuto una preparazione super per il suo debutto in F1”.

“Ci sentiamo davvero a nostro agio alla Red Bull. Non sappiamo cosa accadrà nel futuro, ma per il momento siamo molto soddisfatti delle scelte che abbiamo fatto”.

Jos Verstappen ha aggiunto: “In quel momento, con le informazioni che avevamo, abbiamo sicuramente fatto la scelta giusta”.

Max è al momento vincolato con un contratto a lungo termine con la Red Bull che scadrà nel 2022. Proprio in quell’anno la Red Bull si vedrà costretta a cambiare fornitore a seguito dell’addio di Honda al termine della prossima stagione e questo potrebbe impedire a Max di trovarsi al volante di una vettura da titolo.

Vermeulen però si è mostrato ancora certo della bontà della scelta: “Il futuro dimostrerà se questa è stata la decisione giusta, ma almeno tutti e tre la sosteniamo pienamente”.

Alla domanda su cosa la Red Bull stia comunicando al managment di Max in merito alla situazione motori, Vermeulen ha risposto: “Ci tengono informati su tutti i progressi. Dobbiamo ricordarci che è una situazione in via di sviluppo”.

“Prima di tutto, ci aspetta una splendida stagione con la Honda. Siamo molto positivi per quanto riguarda il motore del prossimo anno. Ma siamo anche molto interessati a quello che accadrà dal 2022 in poi”.

“Sono molto aperti e trasparenti nei confronti di Max su questo punto. Stiamo aspettando con pazienza e siamo certi che si arriverà a una conclusione positiva”.

Da quando Verstappen è approdato in Red Bull non ha mai avuto una vettura in grado di sfidare ad armi pari le Mercedes.

Sull’argomento è intervenuto Jos Verstappen: “Penso che a volte sia un po' più frustrante per me che per Max. Siamo alla Red Bull e sappiamo cosa fare. Certo, puoi essere frustrato, ma questo non ti aiuta affatto”.

“Tutti noi vogliamo che Max sia in lotta per il titolo mondiale, ma è anche bello lavorare insieme per raggiungere questo obiettivo. Speriamo che sia in grado di farlo con la Red Bull il prossimo anno”.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, primo classificato, prende la bandiera a scacchi
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, primo classificato, prende la bandiera a scacchi
1/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, primo classificato, festeggia al Parc Ferme con il suo team
Max Verstappen, Red Bull Racing, primo classificato, festeggia al Parc Ferme con il suo team
2/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, primo classificato, in conferenza stampa
Max Verstappen, Red Bull Racing, primo classificato, in conferenza stampa
3/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, primo classificato, prendono la bandiera a scacchi
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, primo classificato, prendono la bandiera a scacchi
4/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
5/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing, e Max Verstappen, Red Bull Racing
Alex Albon, Red Bull Racing, e Max Verstappen, Red Bull Racing
6/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing
7/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
8/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
9/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
10/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
11/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
12/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
13/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
14/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, con Max Verstappen, Red Bull Racing, nel Parc Ferme
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, con Max Verstappen, Red Bull Racing, nel Parc Ferme
15/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, con il Pole Position Award
Max Verstappen, Red Bull Racing, con il Pole Position Award
16/22

Foto di: LAT Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
17/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
18/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Sergio Perez, Racing Point RP20, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, e il resto delle auto alla partenza
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Sergio Perez, Racing Point RP20, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, e il resto delle auto alla partenza
19/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
20/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
21/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
22/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Ghini: "Ecco i regali di Natale dei piloti di F1"
Articolo precedente

Ghini: "Ecco i regali di Natale dei piloti di F1"

Prossimo Articolo

La Formula E può fornire alla F1 piloti e ingegneri

La Formula E può fornire alla F1 piloti e ingegneri
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021