Formula 1
02 lug
-
05 lug
Evento in corso . . .
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
4 giorni
G
GP 70° Anniversario
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
31 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
117 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
130 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
144 giorni

Isola: "Migliorati i tempi di cinque secondi rispetto allo scorso anno!"

condivisioni
commenti
Isola: "Migliorati i tempi di cinque secondi rispetto allo scorso anno!"
Di:
24 mar 2017, 10:33

Il responsabile Car Racing di Pirelli Motorsport, Mario Isola, non è rimasto stupito del salto prestazionale che le nuove monoposto hanno fatto con le gomme larghe. Ed è cresciuto a 0"7 il divario prestazionale fra le tre mescole rispetto ai test invernali.

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08
Pirelli Super soft tyres

La nuova Formula 1 è iniziata con le prime due sessioni di prove libere del venerdì sul tracciato di Albert Park a Melbourne, inizialmente abbastanza sporco. Per questo motivo si prevede che i tempi sul giro migliorino nel corso del fine settimana. Lewis Hamilton su Mercedes è stato il più veloce in FP2, già più rapido della pole position di un anno fa.

Il pilota inglese ha dominato entrambe le sessioni di libere con pneumatici P Zero ultrasoft, mentre la Mercedes è stata l’unica squadra a utilizzare le ultrasoft in FP1, imitata dagli altri team in FP2. Le due sessioni si sono disputate con clima caldo e asciutto e temperature di 25°C raggiunte nel corso della FP2.

Mario Isola, responsabile Car Racing di Pirelli Motorsport, è soddisfatto:
“Oggi abbiamo visto tempi di circa cinque secondi più veloci rispetto alle prove del venerdì del 2016, con la mescola Ultrasoft portata su questa pista per la prima volta. La differenza di prestazioni tra Supersoft e Soft è di circa 0"7 al giro, e lo stesso gap si registra tra Supersoft e Ultrasoft. Durante i test pre-stagione di Barcellona il gap era nell’ordine di 0"3-0"5. Ora bisogna guardare al degrado: è ovviamente molto più basso rispetto allo scorso anno, ma insieme alle squadre dobbiamo vedere in che misura la differenza tra le mescole potrà influenzare la strategia di gara”.

Prossimo Articolo
Bottas: "Nel giro secco sono stato influenzato dalla bandiera gialla"

Articolo precedente

Bottas: "Nel giro secco sono stato influenzato dalla bandiera gialla"

Prossimo Articolo

Ferrari: la simulazione di gara in Supersoft con molta benzina

Ferrari: la simulazione di gara in Supersoft con molta benzina
Carica commenti