Interlagos, Libere 3: fra Mercedes e Ferrari è questione di millesimi!

Bottas è stato il più veloce nella terza sessione d prove libere del GP del Brasile di appena 3 millesimi di secondo di Hamilton. Raikkonen è terzo con la Rossa davanti a Vettel: le Ferrari stanno in scia alle W08 con un distacco infinitesimale.

Interlagos, Libere 3: fra Mercedes e Ferrari è questione di millesimi!

Due Mercedes davanti anche nel terzo turno di prove libere del GP del Brasile, ma le Ferrari sono ad un colpo di ciglia e, forse, nemmeno quello. La novità è che il tempo lo ha siglato Valtteri Bottas capace di ottenere un eccellente 1'09"281di appena 3 millesimi migliore della prestazione di Lewis Hamilton con le gomme Supersoft.

Va detto che i tempi non sono scesi molto rispetto a ieri perché nella notte è piovuto e la pista è di nuovo con poco grip e, soptrattutto, è crollata la temperatura che è calata di 20 gradi con appena 26 gradi di asfalto.

La Mercedes, prima di tentare la qualifica con le Supersoft, ha lavorato molto sulla gomma Soft che per il team di Brackley potrebbe essere la mescola con la quale qualificarsi in Q2, visto che a inizio turno Lewis Hamilton era riuscito a stare a 180 millesimi dalla Ferrari di Raikkonen che aveva già montato le gomme Rosse.

Se la Mercedes conferma il suo potenziale, si è visto il grande risveglio delle Rosse che ha portato Kimi Raikkonen al terzo posto con un distacco di appena 45 millesimi dalla vetta con il tempo di 1'09"326. Il finlandese, soddisfatto delle modifiche di assetto portate sulla SF70H, ha tenuto alle spalle Sebasian Vettel per 13 millesimi di secondo. La squadra del Cavallino ha fatto un importante salto di qualità rispetto a ieri e sulla carta la SF70H sembra in grado di sfidare le frecce d'argento, dal momento che sommando gli intertempi dell'ideal lap potrebbe essere addirittura davanti a tutti.

Tutti gli altri sono lontani anni luce: la Red Bull è quinta con Daniel Ricciardo staccato di un secondo dalla vetta. La RB13 ha avuto un clamoroso peggioramento, visto che l'australiano ha peggiorato di mezzo secondo le prestazioni di ieri. Cosa è successo? La penuria di ricambi Renault ha consigliato il team di Milten Keynes di girare in una modalità di motore molto tranquilla.

Useranno il vero potenziale solo in qualifica, ma le difficoltà palesate da Max Verstappen che è solo nono con 1'10"495 hanno dimostrato che i guai sono anche di assetto. L'olandese non è riuscito a evitare un testacoda mentre cercava di forzare la RB13 sui cordoli.

E così al sesto posto svetta Fernando Alonso con la McLaren: lo spagnolo ha contenuto il distacco da Bottas ad appena un secondo ed è riuscito a fare meglio di Sergio Perez e Esteban Ocon che viaggiano dio conserva con la Force India.

La decima piazza è stata completata dalla Renault di Carlos Sainz che ha fatto un paio di regolazioni di ala per arrivare a 1'10"637. Fuori dalla top ten Stoffel Vandoorne con la seconda McLaren, insidiato da Felie Massa con la Williams e dalla Haas di Kevin Magnussen.

Non ha completato il suo primo giro Lance Stroll con la Williams: il giovane canadese ha subito il cedimento del cambio ed è stato costretto a parcheggiare la sua FW40 a bordo pista con la power unit Mercedes ammutolita. Deve sostituire la trasmissione e pagherà cinque piazza sulla griglia.

In difficoltà Nico Hulkenberg con la Renault: il tedesco è 14esimo, mentre le due Toro Rosso di Pierre Gasly e Brendon Hartley sono 16esimi e 17esimi. Nel team di Faenza è esplosa la polemica contro la Renault per le continue rotture della MGU-H e per il fatto che gli sono stati affidati pezzi usati per la carenza di ricambi, per cui le macchine hanno girato in modalità soft per evitare altre rotture, perché il rischio è di non correre!

Cla#PilotaChassisMotoreGiriTempoGapDistaccokm/h
1 77 finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 24 1'09.281     223.905
2 44 united_kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 26 1'09.284 0.003 0.003 223.895
3 7 finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 20 1'09.326 0.045 0.042 223.760
4 5 germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 21 1'09.339 0.058 0.013 223.718
5 3 australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 14 1'10.244 0.963 0.905 220.835
6 14 spain Fernando Alonso  McLaren Honda 15 1'10.288 1.007 0.044 220.697
7 11 mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 21 1'10.322 1.041 0.034 220.590
8 31 france Esteban Ocon  Force India Mercedes 23 1'10.357 1.076 0.035 220.481
9 33 netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 9 1'10.495 1.214 0.138 220.049
10 55 spain Carlos Sainz Jr.  Renault Renault 23 1'10.599 1.318 0.104 219.725
11 2 belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Honda 21 1'10.637 1.356 0.038 219.607
12 19 brazil Felipe Massa  Williams Mercedes 14 1'10.671 1.390 0.034 219.501
13 20 denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 19 1'10.721 1.440 0.050 219.346
14 27 germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 18 1'10.743 1.462 0.022 219.278
15 8 france Romain Grosjean  Haas Ferrari 20 1'10.762 1.481 0.019 219.219
16 10 france Pierre Gasly  Toro Rosso Renault 32 1'10.981 1.700 0.219 218.542
17 28 new_zealand Brendon Hartley  Toro Rosso Renault 30 1'11.085 1.804 0.104 218.223
18 94 germany Pascal Wehrlein  Sauber Ferrari 25 1'11.126 1.845 0.041 218.097
19 9 sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 27 1'11.480 2.199 0.354 217.017
20 18 canada Lance Stroll  Williams Mercedes 1    

 

 

condivisioni
commenti
McLaren contraria alla presenza di Alonso nel WEC al di fuori di Le Mans

Articolo precedente

McLaren contraria alla presenza di Alonso nel WEC al di fuori di Le Mans

Prossimo Articolo

Paura in Brasile: rapina a mano armata al team Mercedes

Paura in Brasile: rapina a mano armata al team Mercedes
Carica commenti
Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Formula 1
23 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021
Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

Formula 1
20 ott 2021
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021
F1 Stories: 1982, un tris Made in USA Prime

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA

Nell'atipico campionato del 1982, gli Stati Uniti ospitano sino a tre Gran Premi: a Long Beach, a Detroit e a Las Vegas. Andiamo a rivivere questo tris di gare, in cui una in particolare regalò una doppia prima volta...

Formula 1
19 ott 2021