Inizia il ribaltone in McLaren: Boullier dà le dimissioni e se ne va. Al suo posto Gil de Ferran!

condivisioni
commenti
Inizia il ribaltone in McLaren: Boullier dà le dimissioni e se ne va. Al suo posto Gil de Ferran!
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
04 lug 2018, 09:32

Zak Brown ha dato il via alla riorganizzazione del team dopo i risultati deludenti ottenuti sino a ora in stagione e dopo gli anni bui della partnership con Honda. Nuovi incarichi anche per Andrea Stella.

I risultati della McLaren sono sotto gli occhi di tutti da anni e certamente ben al di sotto del suo blasone. Dall'addio di Lewis Hamilton, passato in Mercedes dove sino a ora ha centrato 3 dei suoi 4 titoli iridati, il team di Woking non è più riuscito a vincere una gara.

Così i vertici del team hanno dato il via a una vera e propria rivoluzione. E lo hanno fatto con effetto immediato. Eric Boullier ha dato le dimissioni da racing director del team di Formula 1 e il passo indietro è stato accettato dal direttore esecutivo della McLaren, Zak Brown.

Boullier se ne va dopo poco più di 4 anni, dopo essere arrivato in McLaren nel febbraio del 2014, l'anno in cui il team ha centrato l'ultimo podio della sua storia grazie a Kevin Magnussen al Gran Premio d'Australia.

Dopo questo addio i vertici della McLaren hanno deciso di "semplificare" la direzione tecnica del team affidando tutti i compiti di Boullier a tre persone (dunque, a ben vedere, non proprio una semplificazione...). Simon Roberts, direttore operativo di McLaren Racing, supervisionerà i reparti produzione, ingegneria e logistica.

Andrea Stella è stato nominato performance director e responsabile delle operazioni in pista. Il ruolo di direttore sportivo del team è stato invece affidato a Gil de Ferran, per cercare di "massimizzare l'efficacia del pacchetto racing del team", come si legge nel comunicato diffuso dal team.

Questi cambiamenti sono solo l'inizio di una rivoluzione all'interno del team, una riorganizzazione profonda di McLaren Racing. "Il team investirà per mantenere e attrarre i migliori talenti con il preciso intento di tornare ai vertici della Formula 1", ha fatto sapere Zak Brown.

"Le performance delle MCL33 non hanno mantenuto le attese di nessuno nel team, specialmente dei nostri fan. Non è stato l'errorei di centinaia di persone che lavorano duro per la McLaren, ma le cause sono da ricercare nei sistemi e nelle strutture, che richiedopo maggiori cambiamenti", ha detto l'amministratore delegato dal team McLaren, Zak Brown.

"Con l'annuncio di oggi iniziato a sistemare i problemi, abbiamo iniziato a fare il primo passo verso il nostro recupero. Vorrei cogliere l'occasione per ringraziare Eric Boullier per il suo servizio e il suo contributo dato alla McLaren e vorrei augurargli il meglio per il suo futuro".

Eric Boullier ha aggiunto poche parole, con cui ha spiegato la sua decisione di lasciare il team dopo 4 anni: "Sono orgoglioso di aver lavorato per un team fantastico come la McLaren nelle ultime 4 stagioni, ma devo riconoscere che è il momento giusto per fare un passo indietro. Voglio augurare il meglio a tutti i membri della McLaren per il prosieguo della stagione e per futuro".

Prossimo Articolo
Sauber: Simone Resta è già attivo a Hinwil come nuovo direttore tecnico

Articolo precedente

Sauber: Simone Resta è già attivo a Hinwil come nuovo direttore tecnico

Prossimo Articolo

Wolff: "Sul volante-computer i piloti fanno una cinquantina di regolazioni al giro!"

Wolff: "Sul volante-computer i piloti fanno una cinquantina di regolazioni al giro!"
Carica commenti