Formula 1
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
07 mag
-
10 mag
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
113 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
156 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
170 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
183 giorni

Indizio Alonso: "E' ora di tornare a fare qualcosa di importante"

condivisioni
commenti
Indizio Alonso: "E' ora di tornare a fare qualcosa di importante"
Di:
19 mag 2020, 09:20

Fernando Alonso pensa di essere pronto per grandi sfide nel 2021 in mezzo alle voci che un ritorno alla Renault in F1 tra le voci.

Il due volte Campione del Mondo di Formula 1 e Campione del Mondo Endurance 2018/19 è di nuovo sulle labbra del paddock della F1 da quando Carlos Sainz è stato confermato dalla Ferrari la settimana scorsa.

Con Daniel Ricciardo che ha preso il posto dello spagnolo alla McLaren, attualmente c'è un posto libero alla Renault accanto a Esteban Ocon per il 2021, e si vocifera che Alonso tornerà a Enstone, dove ha conquistato i suoi due titoli nel Circus.

Flavio Briatore, amico intimo dello spagnolo, ha chiarito lunedì sulla Gazzetta dello Sport che "Alonso è pronto a tornare in Formula 1", dopo un 2019 incentrato su altri progetti e dopo il suo debutto alla Dakar lo scorso gennaio.

Il pilota asturiano ha partecipato, in videoconferenza, ad un evento presso il Real Madrid European University College e lì ha assicurato di essere "al top" per quanto riguarda la preparazione fisica e di non vedere l'ora di tornare a correre.

"Sono al massimo livello, sia fisico che mentale, quindi non vedo l'ora di affrontare sfide importanti. L'anno scorso ho capito che questo 2020 sarebbe stato un anno tranquillo per me, ma poi è successa tutta questa pandemia e purtroppo è troppo tranquillo per tutti gli sportivi, perché non c'è attività" ha detto.

"Ma il 2019, il mio primo anno senza F1, è stato un anno molto intenso: ho fatto Mondiale Endurance, la 24 Ore di Daytona, la 500 miglia, la Dakar... È stato un anno senza pause".

"La ricerca di sfide e opzioni per i prossimi anni è qualcosa a cui ho pensato sin dalla fine dell'anno scorso, quando ho deciso di lanciarmi nell'avventura della Dakar per vedere com'era una disciplina così diversa da quella che avevo fatto in tutta la mia carriera. E' stato come lanciare moneta per vedere come fosse godere di un'auto e di un'atmosfera così diversa dalla F1. E' stata un'esperienza molto positiva e la ripeterò sicuramente in futuro".

"Ma a breve termine, nei prossimi 2, 3 o 4 anni mi sento di essere ad un livello fisico e motivazionale molto, molto alto e penso che la Dakar, che è stata una grande esperienza, potrei anche rifarla tra qualche anno".

Leggi anche:

Alonso, in risposta a una domanda di uno degli studenti, ha chiarito che la sua prossima sfida sarà di altissimo livello.

"Vorrei concentrarmi su una delle categorie top dell'automobilismo, magari un ritorno in F1, il Mondiale Endurance, o anche la IndyCar. Ho un'idea in testa, ma penso che la prossima sfida che farò sarà quella di essere al massimo livello, perché sono al 100%" ha detto.

"In questo 2020 ho voluto prendermela comoda e fare solo la 500 Miglia di Indianapolis, che ora è prevista per il 23 agosto. È ora di riposare bene, di ricaricare le batterie e di tornare a qualcosa di importante nel 2021; questa è che cercherò di continuare a realizzare".

Qualche settimana fa, Alonso aveva detto di avere già chiaro quale sarà il suo futuro e che lo avrebbe annunciato presto. Ma l'estate si avvicina e rimane ancora tutto il un mistero.

Ed è curioso che, ascoltando le sue parole, sembrerebbe quasi essere più attrattiva la Indycar rispetto alla Formula 1.

"Nella IndyCar ci sono solo due motori, sono molto simili e questo rende la categoria molto spettacolare. Il pilota può portare un piccolo extra e scommettere sia sul set-up della vettura che sulla guida pura. La categoria in cui il pilota ha meno influenza è paradossalmente la categoria più alta del motorsport, la F1. È tutto troppo studiato e robotizzato...".

"in F1 hai una squadra dietro di te che ti dice qual è il modo più efficiente per arrivare alla fine della gara, per consumare meno carburante, per gestire meglio gli pneumatici... puoi avere il tuo istinto e guidare come vuoi, ma se fai quello che ti consigliano, è il modo perfetto per guidare la macchina e arrivarci il prima possibile".

"Sei molto dipendente dalla vettura e hai poca inventiva. Sono due categorie - forse le più opposte: una con due monoposto identiche e l'altra, diversa, dove il pilota prende solo ordini, diciamo".

Prossimo Articolo
F1: Silverstone a rischio per le restrizioni adottate in UK?

Articolo precedente

F1: Silverstone a rischio per le restrizioni adottate in UK?

Prossimo Articolo

Monaco: le date del GP di F1, dell'E-Prix e del GP storico 2021

Monaco: le date del GP di F1, dell'E-Prix e del GP storico 2021
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Fernando Alonso Acquista adesso
Autore Redazione Motorsport.com