Il ritorno della F1 a Rio dipende dai protocolli ambientali

La prospettiva di un GP del Brasile a Rio si è avvicinata di un passo dopo che il boss della Formula 1, Chase Carey, ha confermato di aver concordato un accordo con l'organizzazione dell'evento, anche se il circuito non ha ancora ricevuto tutte le approvazioni necessarie per questioni ambientali.

Il ritorno della F1 a Rio dipende dai protocolli ambientali

I tempi indicano che Carey sarebbe desideroso di inserire la gara nel calendario provvisorio della F1 2021.

Carey ha parlato qualche tempo fa con un gruppo di Rio di una sede alternativa a Deodoro, una base militare che è stata utilizzata per alcuni eventi di basso profilo dei Giochi Olimpici del 2016, tra cui l'hockey, il rugby ed il tiro a segno, per citarne solo alcuni. Il circuito verrebbe realizzato nella foresta di Camboata, e la sua costruzione comporterebbe l'abbattimento di migliai di alberi.

In una lettera inviata al governatore in carica di Rio, Claudio Castro, e datata 14 settembre, Carey ha confermato che è stato firmato un accordo con il promoter, in attesa della concessione del permesso a procedere con la costruzione del circuito.

Carey ha scritto: "Vi scrivo per aggiornarvi che abbiamo finalizzato una accordo con la Rio Motorsports LLC per ospitare, organizzare e promuovere un evento di Formula 1 a Rio de Janeiro".

"Questi accordi sono pronti ad essere ratificati ed annunciati da parte della Formula 1, non appena tutte le licenze necessarie saranno state rilasciate dalle autorità competenti".

L'Istituto Statale dell'Ambiente (INEA) sta ancora lavorando al parere tecnico relativo all'impatto ambientale del progetto di costruzione del circuito.

Una volta completata questa fase, il parere sarà presentato prima all'ufficio del procuratore generale e poi alla Commissione Statale di Controllo Ambientale (CECA).

Il rischio di perdere l'ultima area boschiva della città ha generato una notevole opposizione sotto forma di petizioni, con una campagna che utilizza l'hashtag #BrazilSaysNoToDeforestation, che ha avuto un forte impulso dopo che è stata resa nota la lettera di Carey.

La lettera di Carey in realtà non specifica che l'evento è pensato per essere disputato a Deodoro, quindi l'attenzione potrebbe ancora spostarsi su un sito alternativo.

L'attuale accordo per il GP del Brasile ad Interlagos si è concluso quest'anno, a causa anche di uno scarso rapporto tra il promoter di San Paolo e l'attuale gestione della F1, che ha scoperto che il Brasile non doveva pagare un canone per gli ultimi anni del suo contratto come eredità di un accordo stipulato con Bernie Ecclestone.

condivisioni
commenti

Video correlati

Domenicali: le congratulazioni del Nasdaq a New York!
Articolo precedente

Domenicali: le congratulazioni del Nasdaq a New York!

Prossimo Articolo

Proposta Renault: anticipare i nuovi regolamenti power unit

Proposta Renault: anticipare i nuovi regolamenti power unit
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021