Il mezzo rimpianto di Räikkönen: "Con altri due tentativi avrei potuto fare meglio, ma in gara non ho nulla da perdere"

condivisioni
commenti
Il mezzo rimpianto di Räikkönen:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
20 ott 2018, 22:46

Grazie ad una grande prestazione in qualifica, nella quale ha chiuso ad appena 0"070 da Hamilton, il finlandese domani potrà partire in prima fila e con la Ferrari dotata di gomme UltraSoft potrà tentare di mettersi immediatamente davanti alla Mercedes del leader.

Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H

Le qualifiche di Austin sono state decisamente positive per Kimi Räikkönen e la Ferrari, con il finlandese che ha centrato il terzo crono a soli 0"070 dal poleman Lewis Hamilton, il che significa partire al suo fianco beneficiando della penalità che dovrà scontare Sebastian Vettel.

Un velocissimo "Iceman" ha quindi riportato almeno in prima fila la SF71H con una prestazione da non sottovalutare, anche perché le premesse erano state decisamente pessime per le Rosse, che invece sembrano essersi riprese e domani potranno cercare di contrastare Hamilton e la Mercedes nel Gran Premio degli Stati Uniti dove fra l'altro il leader del campionato ha il primo match-ball per chiudere il discorso titolo Mondiale.

"E' stata una giornata davvero positiva in cui ci siamo ritrovati molto vicini alle Mercedes, con le quali ce la siamo giocata - ha detto l'ultimo Campione del Mondo di Maranello - Non abbiamo ottenuto il miglior risultato, però con la macchina mi sono trovato molto bene".

Leggi anche:

"Se avessi avuto un paio di altri tentativi forse avrei potuto anche ottenere un tempo migliore, nell'ultimo giro che ho effettuato c'era un po' meno aderenza rispetto a quello che mi aspettavo per cui non sono riuscito ad abbassare ulteriormente la mia prestazione. Quando il grip è maggiore hai la possibilità di capire dove poter spingere di più, comunque sono soddisfatto".

Un fatto da sottolineare è che Räikkönen domani partirà con le UltraSoft, mentre tutti gli altri attorno a lui monteranno le SuperSoft: un'occasione da sfruttare immediatamente per piazzarsi al comando e cercare di contenere le Frecce d'Argento.

"Proveremo a fare del nostro meglio domenica, la gara sarà lunga e piena di incognite perché nessuno sa quanto potranno resistere le gomme, dato che nelle libere di venerdì pioveva e non le abbiamo potute provare. Sarà molto interessante, personalmente non ho nulla da perdere, quindi proverò a partire bene e vedremo come andrà".

Prossimo Articolo
Hamilton fa l'americano ad Austin, Vettel secondo, scende quinto

Articolo precedente

Hamilton fa l'americano ad Austin, Vettel secondo, scende quinto

Prossimo Articolo

Vettel: "Ferrari competitiva come non capitava da alcuni GP, quindi la penalità è un rimpianto..."

Vettel: "Ferrari competitiva come non capitava da alcuni GP, quindi la penalità è un rimpianto..."
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP degli USA
Location Circuito delle Americhe
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Intervista