Il DRS non sarà più disabilitato in caso di bandiera gialla in F1

condivisioni
commenti
Il DRS non sarà più disabilitato in caso di bandiera gialla in F1
Adam Cooper
Di: Adam Cooper
08 giu 2018, 17:30

La FIA ha deciso di modificare le procedure relative al DRS, perché a partire dal GP del Canada la bandiera gialla non porterà più alla disattivazione dell'ala mobile posteriore.

Fino ad ora, le note pre-weekend di Charlie Whiting hanno sempre spiegato che le bandiere gialle in particolari punti della pista avrebbero portato alla disattivazione del DRS, con l'ovvio obiettivo di ridurre le velocità.

Uno degli inconvenienti di questa procedura però è che a volte un pilota poteva essere privato del DRS in un momento chiave della qualifica, anche se magari il fatto che provocava la bandiera gialla avveniva alle sue spalle.

Alla luce della tendenza di aggiungere una terza zona DRS sui tracciati che lo consentono, come per esempio proprio a Montreal, i team hanno chiesto alla FIA se il DRS potesse essere disattivato solamente nelle zone direttamente interessate dalle bandiere gialle piuttosto che sull'intero tracciato.

Anche se questa cosa è tecnicamente possibile, sarebbe stato molto complesso modificare il software, quindi la FIA ha deciso di lasciare il DRS in funzione anche in caso di bandiera gialla.

Spiegando questo cambiamento nella riunione con i team manager andata in scena ieri, Whiting ha chiarito che i piloti sono comunque ancora obbligati a rallentare sufficientemente in caso di bandiere gialle, perché sono sempre obbligati a rispettarle.

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Canada
Location Circuit Gilles-Villeneuve
Autore Adam Cooper
Tipo di articolo Ultime notizie