Il DAS non sarà più consentito in F1 dal 2021

La FIA consentirà ai team di Formula 1 di utilizzare il Dual Axis Steering (DAS) fino alla fine del 2020, poi il sistema sarà bandito dall'inizio del 2021.

Il DAS non sarà più consentito in F1 dal 2021

Finora il principale tema di discussione dei test pre-campionato è stata l'idea dello sterzo Mercedes, che è in grado di modificare la convergenza delle ruote anteriori spostando il vante in avanti ed all'indietro.

La Mercedes ha verificato con la FIA la legalità del sistema DAS e l'opinione della Federazione è che sia consentito, perché il dispositivo altera solo l'angolo di sterzata delle ruote anteriori.

Mentre le squadre rivali stanno valutando se copiare o contestarla sostenendo che questa possa essere considerata una modifica illegale della sospensione anteriore, è emerso che la FIA si sta già muovendo per fare in modo che una soluzione di questo tipo non sia più utilizzabile nel 2021.

 

I regolamenti della F1 2021, che sono stati pubblicati alla fine dello scorso anno, indicano chiaramente che qualsiasi modifica alle ruote sterzanti può essere ottenuto solo da un movimento del volante.

Il nuovo articolo 10.5 del regolamento tecnico di F1 afferma infatti: "Il riallineamento delle ruote sterzanti, definito dagli attacchi interni della sospensione che rimangono a una distanza fissa uno dall'altro, deve essere definito in modo unico da una sola posizione del volante".

Alcune fonti confermano che l'interpretazione che va fatta di questo punto del regolamento implica che il DAS o eventuali sistemi simili non saranno ammessi.

Non è chiaro che l'aggiunta di questo punto facesse parte di un normale chiarimento di alcune aree del regolamento attuale o se la sia il risultato del fatto che la FIA era già stata avvisata dei piani della Mercedes diversi mesi fa.

Leggi anche:

Si tratta comunque di una risoluzione che pare in linea cno le ultime esternazioni della Formula 1. Appena all'inizio del mese, infatti, Ross Brawn aveva spiegato che la governance futura ha intenzione di dare risposte rapide per bloccare quelle idee che in un certo senso aggirano le regole.

"Se una squadra lancia una soluzione che non era mai stata concepita o immaginata, ma distrugge l'intero principio che stavamo cercando di applicare, la governance consentirà, con sufficiente sostegno da parte delle altre squadre, di fermarla. E questa è una filosofia completamente diversa" ha detto.

condivisioni
commenti
LIVE F1: Test Barcellona, Giorno 3
Articolo precedente

LIVE F1: Test Barcellona, Giorno 3

Prossimo Articolo

Ferrari: Vettel fermo, si è rotto il motore della SF1000

Ferrari: Vettel fermo, si è rotto il motore della SF1000
Carica commenti
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021