Formula 1
03 lug
-
05 lug
Evento concluso
10 lug
-
12 lug
Evento concluso
G
GP 70° Anniversario
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
23 giorni
G
GP del Messico
30 ott
-
01 nov
FP1 in
108 giorni
G
GP del Brasile
13 nov
-
15 nov
FP1 in
122 giorni
G
GP da Abu Dhabi
27 nov
-
29 nov
FP1 in
136 giorni

Il Circuito di Città del Messico diventa ospedale COVID

condivisioni
commenti
Il Circuito di Città del Messico diventa ospedale COVID
Di:
Tradotto da: Lorenza D'Adderio
4 mag 2020, 08:37

L'Autódromo Hermanos Rodríguez diventerà un ospedale che si occuperà di assistere i pazienti affetti da COVID-19 in Messico.

L'Autódromo Hermanos Rodríguez di Città del Messico, che ospita le gare di Formula 1 e Formula E, diventerà un ospedale provvisorio che si occuperà di curare i pazienti durante l'attuale pandemia di COVID-19. Zoé Robledo, direttore dell'Istituto Messicano di Sicurezza Sociale, lo ha dichiarato con un video attraverso Twitter. 

Robledo, mentre percorre la zona destinata al Paddock Club in ogni Gran Premio del Messico, afferma: "Questo diventerà presto un ospedale in espansione". Proprio questa è la zona dove verranno ricevuti i pazienti che saranno destinati a questo ospedale: "Qui sono stati installati otto moduli per l'ospedalizzazione. Ogni modulo ha 24 letti e ci sarà il personale che dovranno assistere. Inoltre, sono stati allestiti 26 letti di terapia intensiva". 

Il motivo per cui sono installati in questa zona è perché, oltre ad avere requisiti tecnici, dispone di montacarichi e questo permette di trasportare i pazienti senza ulteriori complicazioni. Per completare la trasformazione sono stati installati impianti elettrici e serbatoi di gas. 

Il Messico ha raggiunto i 22.088 contagiati, di cui 6.850 non asintomatici. Fino ad ora si contano 2.061 morti ufficialmente. Il circuito della capitale messicana diventa la prima installazione sportiva di alto profilo che si trasforma in un ospedale durante la pandemia. 

 

Prossimo Articolo
Giacomelli: "Nella mia F1, Verstappen sarebbe morto 3-4 volte"

Articolo precedente

Giacomelli: "Nella mia F1, Verstappen sarebbe morto 3-4 volte"

Prossimo Articolo

Ricciardo: "Esports? Preferisco allenarmi!"

Ricciardo: "Esports? Preferisco allenarmi!"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Luis Ramírez