Il board Mercedes convoca Wolff e Lauda dopo il crash fra Nico e Lewis

La Casa della Stella non è disposta a tollerare altri contatti in gara fra Rosberg e Hamilton e potrebbe imporre una diversa conduzione della squadra ai due manager austriaci. Ci sarà un incontro chiarificatore prima di Silverstone.

“Ero in…zzato per il contatto. Sono andato all’esterno, e Lewis è stato molto aggressivo, spingendomi fuori. Così ho perso molte posizioni. Ma questa è la gara: la prossima volta vorrà dire che sarò davanti sarà lui ad andare… fuori”.

Era il 12 giugno scorso, e dopo il Gran Premio del Canada Nico Rosberg commentò così il contatto alla prima curva dopo il via con il compagno di squadra Lewis Hamilton. Un confronto che gli costò molte posizioni.

A meno di un mese di distanza ecco il fattaccio del Red Bull Ring, questa volta all’ultimo giro. La sostanza è la stessa: i due piloti Mercedes stanno mettendo il titolo piloti davanti a tutto, con un Nico Rosberg che non sembra intenzionato a dar strada al compagno di squadra anche davanti all’evidenza.

Terminato il Gran Premio d’Austria Toto Wolff ha subito parlato di possibili provvedimenti sul fronte degli ordini di squadra, vista l’incapacità dei suoi piloti a rispettare l’unico diktat impartito: le due monoposto non devono toccarsi. Ma c’è di più.

La faccenda sembra salita ancora di un piano nelle gerarchie della Mercedes. Il board della Casa tedesca avrebbe chiesto un incontro urgente con Niki Lauda e Toto Wolff per concordare insieme la linea da sposare in vista della tappa di Silverstone e del proseguimento del Mondiale.

Nonostante il titolo Costruttori sia in cassaforte, in Mercedes (che è pur sempre un grande costruttore di auto con una clientela globale) non tutti gradiscono vedere i loro piloti che si danno battaglia superando quanto consentito dalla indicazioni del team e dallo stesso regolamento FIA.

Può piacere a chi è appassionato di Motorsport, ma è anche vero che nel dopogara del Red Bull Ring la vittoria della Mercedes è stata una notizia ignorata praticamente da tutti i media.

Da inizio 2014 Wolff e Lauda hanno deciso di comune accordo di lasciare i loro piloti liberi di correre, senza vincoli se non quello del reciproco rispetto, ma la strategia del tandem austriaco ora potrebbe vacillare.

Ovviamente per colpe non loro, ma i continui e crescenti problemi tra Rosberg e Hamilton (Barcellona, Canada e Austria) potrebbe imporre a Wolff e Lauda una decisione presa sopra le loro teste. Non è quello che si augurano i piloti, ma neanche tutti gli appassionati di Formula 1 che vedono nel duello Hamilton-Rosberg il primo motivo di interesse del Mondiale 2016...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Gran Bretagna
Circuito Silverstone
Piloti Lewis Hamilton , Nico Rosberg
Team Mercedes
Articolo di tipo Ultime notizie