Hungaroring, Libere 1: le Mercedes fanno il vuoto. Poi le due Ferrari

Hamilton è il più veloce nel primo turno di prove libere all'Hungaroring e già batte il record della pole 2015 con le Supersoft, lasciando Rosberg a due decimi. Vettel è terzo a 1"6 con dietro Raikkonen, ma le Red Bull hanno girato solo con le Soft.

La Mercedes non teme avversari. Anche all'Hungaroring, una pista che sulla carta doveva portare alla ribalta le Red Bull Racing, Lewis Hamilton è stato il più veloce alla conclusione della prima sessione di prove libere con un tempo strepitoso di 1'21"347, facendo sei decimi in meno della pole position del 2015 che era 1'22"020.

Nico Rosberg, dopo aver firmato il rinnovo del contratto con la Mercedes per altri due anni, è secondo a 237 millesimi dal compagno di squadra: entrambi i piloti della Stella hanno ottenuto la prestazione con le gomme a mescola Supersoft. Il tedesco ha montato il cambio che ha fatto le bizze a Silverstone: pare che la meccanica sia in ordine per cui dovrebbe continuare a usarlo nel corso del weekend, anche se ha chiesto la sostituzione del volante a metà turno per un dubbio elettronico.

La sessione è iniziata con il fondo bagnato per la pioggia della notte e i piloti hanno speso la prima mezz'ora con le Intermedie senza che nessuno chiudesse un giro cronometrato. I piloti hanno scoperto un tracciato molto meno sconnesso che in passato e questo ha permesso di adottare soluzioni di assetto un po' più estreme che in passato. Debuttano oggi i sensori che la FIA ha montato al bordo dei cordoli per "controllare" se i piloti allargano troppo le traiettorie per cercare velocità.

La Mercedes ha lasciato gli inseguitori a oltre un secondo e mezzo: Sebastian Vettel ha portato la Ferrari SF16-H a 1'22"991 che gli vale la terza posizione. Il tedesco ha ottenuto la prestazione con le Supersoft: nel primo tentativo con le gomme Rosse è stato protagonista di un testacoda senza conseguenze, e poi è riuscito a mettere la Rossa davanti alle vetture di Milton Keynes. Va detto che la Ferrari ha lavorato molto sulla mescola più morbida ma con più elevati levelli di carburante, mentre la Red Bull si è dedicata alle Soft in attesa che la pista abbia un maggiore grip e la differenza fra le due mescole vale un secondo!

Ha faticato di più Kimi Raikkonen con la seconda SF16-H: il finlandese non ha trovato subito il giusto feeling con la vettura e a metà turno ha fatto modificare l'assetto della Ferrari lavorando sulle altezze e sul terzo elemento della sospensione posteriore. Iceman poi si è arrampicato al quarto posto arrivando a 1'23"082 a meno di un decimo dal suo capitano.

Dietro al finlandese c'è Daniel Ricciardo con la prima delle due Red Bull RB12 relegata a 1"8 dalle frecce d'argento. L'australiano ha preceduto Max Verstappen che è staccato di tre decimi dal compagno di squadra: l'olendese ha adeguato la sua monoposto a quella di Ricciardo che disponeva del Monkey seat.

Positiva la prestazione delle McLaren con Fernando Alonso, settimo, staccato di appena 26 millesimi di secondo da Jenson Button, anche se le MP4-31 pagano 2"5 dalle Mercedes, ma entrambe le vetture di Woking hanno girato solo con le Soft che sono sembrate piuttosto nervose con i due piloti in grande difficoltà nella curva numero 5, dove sono finiti in testacoda.

In evidenza anche Romain Grosjean che è nono con la Haas grazie alle Supersoft: il francese si è messo alle spalle i due della Force India, Sergio Perez e Nico Hulkenberg nell'ordine, mentre era preventivabile la difficoltà della Williams che è 12esima con Felipe Massa e 13esima con Valtteri Bottas che ha lavorato solo sulle soft.

Incoraggiante la 15esima posizione di Marcus Ericsson con la Sauber: lo svedese si è messo dietro Charles Leclerc alla seconda uscita con la Haas. Il ragazzo monegasco ha commesso un paio di errori di gioventù, ma poi si è riscattato bene con le Supersoft. E' acerbo, ma molto interessante.

Delude la Toro Rosso con Carlos Sainz 14esimo e Daniil Kvyat addirittura 19esimo.

Cla#PilotaChassisMotoreGiriTempoGapDistaccokm/h
1 44  Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 34 1'21.347     193.880
2 6  Nico Rosberg  Mercedes Mercedes 34 1'21.584 0.237 0.237 193.317
3 5  Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 22 1'22.991 1.644 1.407 190.039
4 7  Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 19 1'23.082 1.735 0.091 189.831
5 3  Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 28 1'23.174 1.827 0.092 189.621
6 33  Max Verstappen  Red Bull TAG 27 1'23.457 2.110 0.283 188.978
7 14  Fernando Alonso  McLaren Honda 28 1'23.935 2.588 0.478 187.902
8 22  Jenson Button  McLaren Honda 18 1'23.961 2.614 0.026 187.844
9 8  Romain Grosjean  Haas Ferrari 22 1'24.013 2.666 0.052 187.728
10 11  Sergio Perez  Force India Mercedes 29 1'24.073 2.726 0.060 187.594
11 27  Nico Hulkenberg  Force India Mercedes 29 1'24.120 2.773 0.047 187.489
12 19  Felipe Massa  Williams Mercedes 27 1'24.154 2.807 0.034 187.413
13 77  Valtteri Bottas  Williams Mercedes 33 1'24.370 3.023 0.216 186.933
14 55  Carlos Sainz Jr.  Toro Rosso Ferrari 27 1'24.579 3.232 0.209 186.471
15 9  Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 19 1'24.981 3.634 0.402 185.589
16 50  Charles Leclerc  Haas Ferrari 22 1'25.181 3.834 0.200 185.153
17 12  Felipe Nasr  Sauber Ferrari 18 1'25.256 3.909 0.075 184.991
18 45  Esteban Ocon  Renault Renault 28 1'25.260 3.913 0.004 184.982
19 26  Daniil Kvyat  Toro Rosso Ferrari 16 1'25.324 3.977 0.064 184.843
20 88  Rio Haryanto  Manor Mercedes 23 1'27.012 5.665 1.688 181.257
21 94  Pascal Wehrlein  Manor Mercedes 9 1'27.249 5.902 0.237 180.765
22 30  Jolyon Palmer  Renault Renault 6 1'28.560 7.213 1.311 178.089

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Ungheria
Sub-evento Venerdì, prove libere 1
Circuito Hungaroring
Piloti Lewis Hamilton , Nico Rosberg
Team Mercedes
Articolo di tipo Prove libere