Hulkenberg: "Non sono timido, la Racing Point va forte!"

Il tedesco si è calato nell'abitacolo della RP20 in sostituzione di Pérez con tante incognite, ma anche grandissima voglia di affrontare una sfida che fino a ieri sembrava una assurdità.

Hulkenberg: "Non sono timido, la Racing Point va forte!"

E' stata una corsa contro il tempo, ma Nico Hülkenberg non poteva dire di no alla chiamata della Racing Point, che nella serata di ieri lo ha convocato per sostituire Sergio Pérez, risultato positivo al Coronavirus e messo subito in quarantena.

Senza nemmeno conoscere la RP20, per la quale ha fatto il sedile nella notte di Silverstone, il tedesco si è subito calato nella parte al meglio, sfruttando sia il potenziale della "Mercedes Rosa", ma anche la sua esperienza accumulata negli anni in quella Formula 1 che nel 2020 gli ha voltato le spalle.

"Sono state 24 ore davvero speciali, pazzesche, folli! - racconta il 32enne appiedato lo scorso anno dalla Renault - Ieri pomeriggio alle 16;30 ho ricevuto la chiamata dalla Racing Point, sono letteralmente volato a prendere l'aereo per venire a Silverstone. Abbiamo fatto subito il sedile, andando a letto alle 2 di notte. Stamattina mi sono svegliato presto, dalle 8;00 ho lavorato per un'ora al simulatore ed essere pronto.

"Il simulatore è sempre il simulatore, ho abbastanza esperienza da questo punto di vista e ci si adatta in fretta. Purtroppo non c'era tanto tempo per testare tutto, ma il vero problema semmai è stato salire sulla monoposto reale!"

"Ho fatto tutto di fretta, ma posso dire che ne vale la pena. Ringrazio il team e i meccanici che hanno fatto di tutto per mettermi a mio agio con la vettura fin dalle prime curve percorse, così come la FIA per aver recuperato la mia superlicenza. E' tutto molto speciale".

Rieccolo dunque "Hulk", che dopo non aver trovato spazio sulla griglia riceve una ghiottissima occasione per dimostrare di poterci in realtà stare, seppur il fisico dopo mesi senza F1 non sia chiaramente allenato a modo.

"Per ora dico che sto bene, ma penso che il mio corpo avvertirà qualcosa già domani e nei prossimi giorni. La forza G delle F1 è veramente tosta, inoltre oggi faceva un gran caldo; ho scelto il giorno col meteo più bello per venire in Inghilterra!"

Veniamo però alle azioni in pista, cosa che fino all'ultimissimo minuto prima delle Libere 1 non era scontata, visto che si attendevano gli esiti del secondo tampone anti-Covid. Ricevuta via libera, Hülkenberg è entrato in pista dando subito diverse indicazioni su come sentiva il mezzo nelle sue mani, per poi partire con un lavoro tutt'altro che semplice.

"In situazioni del genere devi fare un passo per volta. Ho completato qualche giro per ambientarmi e prendere confidenza con la macchina, anche perché ognuna è diversa, quindi serve tempo per capirla a fondo. Dopo di che mi sono gettato nella mischia, ma vediamo domani perché è al sabato che iniziano le sfide più grandi. Stasera avremo parecchio altro lavoro da svolgere".

Risultati cronometrici a parte, che dicono Top10 in entrambe le sessioni senza accusare ritardi abissali, Nico ha già chiara una cosa: la Racing Point è molto competitiva.

"Ho subito capito che la RP20 è molto veloce, con un gran potenziale. Non ho montato le gomme soft, quindi penso di avere ancora qualcosa da giocarmi, ma debbo sfruttare al meglio gli pneumatici. Vediamo come andrà, sicuramente non sono timido da questo punto di vista e mi impegnerò senza timori".

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
1/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20, entra nella sua monoposto
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20, entra nella sua monoposto
2/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
3/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
4/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
5/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
6/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
7/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
8/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
9/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
10/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20, Alex Albon, Red Bull Racing RB16
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20, Alex Albon, Red Bull Racing RB16
11/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
12/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
13/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
14/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
15/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
16/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
17/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
18/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
19/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
20/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Racing Point attende un chiarimento sulla quarantena di Perez
Articolo precedente

Racing Point attende un chiarimento sulla quarantena di Perez

Prossimo Articolo

Fotogallery F1: le Prove Libere del GP di Gran Bretagna

Fotogallery F1: le Prove Libere del GP di Gran Bretagna
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021