Hulkenberg: "Non sono timido, la Racing Point va forte!"

Il tedesco si è calato nell'abitacolo della RP20 in sostituzione di Pérez con tante incognite, ma anche grandissima voglia di affrontare una sfida che fino a ieri sembrava una assurdità.

Hulkenberg: "Non sono timido, la Racing Point va forte!"

E' stata una corsa contro il tempo, ma Nico Hülkenberg non poteva dire di no alla chiamata della Racing Point, che nella serata di ieri lo ha convocato per sostituire Sergio Pérez, risultato positivo al Coronavirus e messo subito in quarantena.

Senza nemmeno conoscere la RP20, per la quale ha fatto il sedile nella notte di Silverstone, il tedesco si è subito calato nella parte al meglio, sfruttando sia il potenziale della "Mercedes Rosa", ma anche la sua esperienza accumulata negli anni in quella Formula 1 che nel 2020 gli ha voltato le spalle.

"Sono state 24 ore davvero speciali, pazzesche, folli! - racconta il 32enne appiedato lo scorso anno dalla Renault - Ieri pomeriggio alle 16;30 ho ricevuto la chiamata dalla Racing Point, sono letteralmente volato a prendere l'aereo per venire a Silverstone. Abbiamo fatto subito il sedile, andando a letto alle 2 di notte. Stamattina mi sono svegliato presto, dalle 8;00 ho lavorato per un'ora al simulatore ed essere pronto.

"Il simulatore è sempre il simulatore, ho abbastanza esperienza da questo punto di vista e ci si adatta in fretta. Purtroppo non c'era tanto tempo per testare tutto, ma il vero problema semmai è stato salire sulla monoposto reale!"

"Ho fatto tutto di fretta, ma posso dire che ne vale la pena. Ringrazio il team e i meccanici che hanno fatto di tutto per mettermi a mio agio con la vettura fin dalle prime curve percorse, così come la FIA per aver recuperato la mia superlicenza. E' tutto molto speciale".

Rieccolo dunque "Hulk", che dopo non aver trovato spazio sulla griglia riceve una ghiottissima occasione per dimostrare di poterci in realtà stare, seppur il fisico dopo mesi senza F1 non sia chiaramente allenato a modo.

"Per ora dico che sto bene, ma penso che il mio corpo avvertirà qualcosa già domani e nei prossimi giorni. La forza G delle F1 è veramente tosta, inoltre oggi faceva un gran caldo; ho scelto il giorno col meteo più bello per venire in Inghilterra!"

Veniamo però alle azioni in pista, cosa che fino all'ultimissimo minuto prima delle Libere 1 non era scontata, visto che si attendevano gli esiti del secondo tampone anti-Covid. Ricevuta via libera, Hülkenberg è entrato in pista dando subito diverse indicazioni su come sentiva il mezzo nelle sue mani, per poi partire con un lavoro tutt'altro che semplice.

"In situazioni del genere devi fare un passo per volta. Ho completato qualche giro per ambientarmi e prendere confidenza con la macchina, anche perché ognuna è diversa, quindi serve tempo per capirla a fondo. Dopo di che mi sono gettato nella mischia, ma vediamo domani perché è al sabato che iniziano le sfide più grandi. Stasera avremo parecchio altro lavoro da svolgere".

Risultati cronometrici a parte, che dicono Top10 in entrambe le sessioni senza accusare ritardi abissali, Nico ha già chiara una cosa: la Racing Point è molto competitiva.

"Ho subito capito che la RP20 è molto veloce, con un gran potenziale. Non ho montato le gomme soft, quindi penso di avere ancora qualcosa da giocarmi, ma debbo sfruttare al meglio gli pneumatici. Vediamo come andrà, sicuramente non sono timido da questo punto di vista e mi impegnerò senza timori".

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
1/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20, entra nella sua monoposto

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20, entra nella sua monoposto
2/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
3/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
4/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
5/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
6/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
7/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
8/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
9/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
10/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20, Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20, Alex Albon, Red Bull Racing RB16
11/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
12/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
13/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
14/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
15/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
16/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
17/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
18/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
19/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20

Nico Hulkenberg, Racing Point RP20
20/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Racing Point attende un chiarimento sulla quarantena di Perez

Articolo precedente

Racing Point attende un chiarimento sulla quarantena di Perez

Prossimo Articolo

Fotogallery F1: le Prove Libere del GP di Gran Bretagna

Fotogallery F1: le Prove Libere del GP di Gran Bretagna
Carica commenti
Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

Formula 1
24 lug 2021
F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Formula 1
24 lug 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone Prime

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Andiamo ad analizzare in questa puntata de Il Primo degli Ultimi i protagonisti in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Da un lato, abbiamo Lewis Hamilton che, nonostante la vittoria, perde sul piano morale con festeggiamenti esagerati mentre il rivale è in ospedale. E proprio il rivale, Verstappen, merita comunque un posto in rubrica per non aver ancora chiaro come si vinca un mondiale di F1. E poi c'è Toto Wolff

Formula 1
20 lug 2021