Hulkenberg: "In Bahrein possiamo continuare a raccogliere punti"

La Force India ha iniziato bene il Mondiale 2016 grazie a Nico Hulkenberg. Il tedesco vuole recuperare i punti persi a causa della bandiera rossa di Melbourne. Sergio Perez è in cerca di riscatto e del primo arrivo tra i primi 10 del 2016.

La Force India arriva in Bahrein, sede del secondo Gran Premio del Mondiale 2016 di Formula 1, forte dei primi punti conquistati da un Nico Hulkenberg già in ottima forma. Il tedesco ha chiuso al settimo posto nella gara inaugurale di Melbourne, in Australia, ma il risultato avrebbe potuto essere migliore se al 19esimo giro non fosse stata esposta la  - doverosa - bandiera rossa, a causa di un brutto incidente tra Alonso e Gutierrez.

L'interruzione della corsa ha in parte rovinato la strategia di Hulkenberg, che però è stato bravo a resistere agli ultimi attacchi di Bottas, Sainz Jr e Verstappen. 

"Abbiamo iniziato la stagione nella giusta maniera, cogliendo alcuni punti nella gara d'esordio, anche se avevamo il potenziale per tornare a casa dall'Australia con più punti di quelli raccolti. La bandiera rossa è stata esposta nel peggior momento possibile per noi e per la nostra strategia. Questo ha fatto sì che perdessimo alcune posizioni e ho finito settimo assoluto, raccogliendo meno del previsto. Non posso però dirmi deluso, il risultato è stato comunque apprezzabile", ha dichiarato Nico Hulkenberg.

"Ora arriviamo in Bahrein, un posto particolarmente speciale. Il tracciato è molto differente da quello di Mebourne. Non presenta molte sconnessioni dell'asfalto. E' liscio e presenta molte curve lente. Ci sono inoltre diversi punti per tentare il sorpasso, lunghi rettilinei e frenate impegnative. Qui si può attaccare davvero e vedremo una gara sicuramente movimentata. Per quanto ci riguarda, siamo in possesso di un potenziale che può consentirci di cogliere un altro buon risultato".

Sergio Perez, invece, sarà chiamato all'immediato riscatto dopo una prima gara anonima, passata a centro gruppo, ma quasi sempre fuori dalla zona punti. In Australia, il messicano non è andato oltre la 13esima posizione finale, dovendosi accontentare di vedere il compagno di squadra chiudere a punti una gara da protagonista.

"In Australia non ho centrato il risultato sperato e mi auguro di poter fare meglio in Bahrein. A Melbourne ho fatto una brutta partenza e ho compromesso la mia gara. Sono infatti rimasto bloccato nel traffico e non sono riuscito a recuperare. La stagione è lunga e spero di tornare tra i primi 10 già a Sakhir".

"Il Bahrein dovrebbe offrire una gara piuttosto divertente, grazie alla conformazione della pista che favorisce i sorpassi. Penso però che il degrado degli pneumatici sarà un fattore chiave per questa gara. La pista muta molto nel corso della gara e le auto spazzano via la sabbia dalla traiettoria ideale. Qui ho dei buoni ricordi e spero di fare bene anche quest'anno".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Bahrain
Circuito Bahrain International Circuit
Piloti Nico Hulkenberg , Sergio Perez
Team Force India
Articolo di tipo Preview