Hulkenberg crede nel quinto posto finale della Renault

condivisioni
commenti
Hulkenberg crede nel quinto posto finale della Renault
Di:
28 set 2017, 13:12

Il pilota tedesco è convinto che il team di Enstone possa scavalcare la Toro Rosso perché la R.S.17 dovrebbe ben figurare nelle ultime gare della stagione. Il dt Chester conferma che le ultime evoluzioni hanno funzionato molto bene.

Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team
Jolyon Palmer, Renault Sport F1 Team RS17
Muretto box Renault Sport F1 Team
Nick Chester, Direttore Tecnico, Renault Sport F1 Team
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team RS17
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team RS17, ai box
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team RS17

C’è un Mondiale nel Mondiale, una volata meno esposta ai riflettori ma molto agguerrita. E’ il confronto per la quinta posizione nella classifica Costruttori, che vede coinvolte Williams, Toro Rosso, Renault e, seppur con minori chance, Haas.

A sei prove dal termine la Williams può contare su 59 punti, 7 più della Toro Rosso, 17 in più della Renault e 22 in più della Haas.  Ad essere in forte ascesa è la Renault, che senza i problemi accusati da Nico Hulkenberg nell’ultima gara a Singapore, avrebbe concluso il weekend con un bottino di punti inferiore solo alla Mercedes.

“A Sepang ci aspettiamo di essere la quarta forza in campo – ha commentato il responsabile tecnico della Renault, Nick Chester – le ultime evoluzioni hanno funzionato molto bene, e abbiamo visto a Singapore che la monoposto era veloce anche sul bagnato. Vista l’imprevedibilità del meteo che da sempre caratterizza il Gran Premio di Malesia, credo che saremo competitivi in ogni condizione”.

La Renault sta continuando a sviluppare la R.S.17, e sono previsti aggiornamenti anche nel weekend di Sepang, pista sulla quale anche Toro Rosso ha portato qualche novità.
“Avremo nuove componenti nella parte posteriore della monoposto – ha confermato Chester – sono evoluzioni che mirano a sposarsi al meglio con dei progressi di set-up che stiamo facendo gara dopo gara”.

E lo stesso Nico Hulkenberg è convinto sulla possibilità di rimontare i 22 punti che separano la Renault dalla Toro Rosso.
“La nostra monoposto dovrebbe essere a suo agio sulle restanti piste in calendario – ha confermato Nico  – forse la tappa più difficile sarà proprio qui in Malesia, dove le velocità di punta che si raggiungono sono piuttosto elevate. Fatichiamo ancora un po’ su questo fronte e mi aspetto che la Force India possa essere un avversario ostico, in grado di portarci via punti, ma vedremo i primi riscontri di domani”.

La quinta posizione finale è in effetti quanto la Renault si era prefissata come obiettivo ad inizio anno, e dopo un avvio di stagione in affanno, a causa di una carenza di carico aerodinamico, le modifiche alla R.S.17 portate da Silverstone hanno reso il traguardo alla portata.
“Dobbiamo cercare di rispettare i target che ci eravamo prefissati – ha concluso Hulkenberg – e il prossimo anno l’obiettivo sarà il quarto posto, magari con la possibilità di iniziare a frequentare il podio. Siamo ancora troppo distanti dai primi tre top-team per pensare di azzerare la distanza in un anno, ma avvicinarci è un obiettivo concreto e raggiungibile”.

Prossimo Articolo
FIA: Whiting torna capo tecnico in F.1, resta il mistero Budkowski

Articolo precedente

FIA: Whiting torna capo tecnico in F.1, resta il mistero Budkowski

Prossimo Articolo

Williams: ancora modifiche sul fondo per ridurre il tyre squirt

Williams: ancora modifiche sul fondo per ridurre il tyre squirt
Carica commenti